Domenica, 1 Agosto 2021
Incidenti stradali Via Goffredo Mameli

Bimbo di tre anni travolto da un'auto, è in coma all'ospedale "Vito Fazzi"

Il fatto intorno alle 16 a Martano. Il piccolo, figlio di una coppia di cinesi camminava accanto alla madre, ma non sul marciapiede. In quel momento è sopraggiunta un'auto. Il conducente un commerciante di Melendugno. Il bimbo ha perso conoscenza e ora è ricoverato in prognosi riservata

Foto di repertorio.

MARTANO – E’ un vero e proprio dramma quello che sta vivendo in queste ore una famiglia di origine cinese, residente da tempo a Martano. Il loro figlio di appena 3 anni e mezzo (nato peraltro in Italia), infatti, è ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce a causa di un investimento avvenuto nel pomeriggio. Si trova nel reparto di rianimazione, in stato di coma.

Erano circa le 16 quando l’auto condotta da un commerciante 49enne di Melendugno ha travolto inavvertitamente il piccolo. L’episodio è avvenuto in via Goffredo Mameli, la circonvallazione della cittadina grika, che si ricollega alla provinciale 147.

All’origine sembra che vi sia stata una compartecipazione di fattori. Da un lato, una leggerezza da parte della madre; dall’altro, una distrazione fatale del conducente del veicolo, una Dahiatus Terios.

Infatti, secondo quanto appurato al momento dai carabinieri della stazione di Martano (intervenuti su richiesta del 118), il bambino stava camminando accanto alla madre, che teneva a sé il passeggino. Tuttavia, il piccolo, proprio in quel momento, procedeva con una mano attaccata al manubrio, ma non sul marciapiede, bensì in mezzo alla via, a margini del cordolo.

E’ stato in quel momento che è sopraggiunta l’auto. Il commerciante, ai militari, ha riferito di non essersi per nulla accorto di quel bimbo, che dopo l’impatto è caduto rovinosamente sull’asfalto.

In un primo momento non si disperava per le sue condizioni. Quantomeno, ai sanitari sopraggiunti per il primo soccorso, il piccolo era apparso cosciente, rispondendo agli stimoli. E tuttavia, proprio durante il trasporto in ambulanza, ha perso improvvisamente conoscenza, entrando in uno stato soporoso.

Il mezzo s’è così diretto a sirene spiegate verso il nosocomio di Lecce, dove vi è arrivato in codice rosso. L’auto è stata posta sotto sequestro, come impone la norma in caso di prognosi riservata. Il 49enne, invece, sottoposto ai test per verificare l’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti o di alcool, come da prassi. Il risultato del test si conoscerà nelle prossime ore.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di tre anni travolto da un'auto, è in coma all'ospedale "Vito Fazzi"

LeccePrima è in caricamento