Venerdì, 30 Luglio 2021
Incidenti stradali

Scontro sulla statale 101, Fiat 500 si ribalta oltre il guard-rail. Muore ragazza 26enne

Diletta De Benedittis era di Nardò. Fatale l'impatto con una Fiat Punto, condotta da un 27enne di Matino, accanto al quale sedeva un 19enne. I due sono rimasti feriti, ma non sono gravi. I rilievi affidati alla polizia stradale. Era figlia del noto produttore discografico e cinematografico venuto a mancare nel 2008

Il luogo dell'incidente.

GALATONE - Ha perso la vita a soli 26 anni. Diletta De Benedittis, era di Nardò. Terrificante l’incidente nel quale è rimasta coinvolta. L’urto con un’altra auto è stato talmente violento che la sua, una Fiat 500, s’è ribaltata, ha impattato contro il guard-rail e l’ha oltrepassato, finendo la corsa nelle campagna che costeggia la statale 101 Lecce-Gallipoli.

Le strade salentine si macchiano ancora una volta di sangue, in quest'estate già funestata da atri incidenti. Solo la mattina del 24 luglio, è morto un ciclista, travolto da un furgone, sulla bretella Gallipoli-Maglie. Un impatto, quello, che non ha lasciato alcuno scampo alla vittima, deceduta sul colpo.

E pensare che questa volta, invece, c’era ancora un barlume di speranza, quel lumicino rappresentato da un battito cardiaco fioco, ma percettibile. Si sperava di poter ancora salvare Diletta, perché, quando i soccorritori sono arrivati sul posto, e fra questi i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli e i sanitari del 118, respirava ancora.

Un'ambulanza l’ha trasportata di corsa verso l’ospedale, a sirene spiegata, ma la ragazza è spirata nel giro di pochi istanti, proprio durante il tragitto, nonostante i tentativi di rianimazione. Troppo gravi le lesioni riportate.

L’incidente è avvenuto a notte fonda. Mancavano circa dieci minuti alle 2. La ragazza rientrava a casa da una festa ed era ormai quasi vicina alla meta, quando, all’improvviso, s’è verificato lo scontro, al chilometro 26,650, in direzione Sud, tra il bivio per Galatone e l’innesto alla statale Salentina di Manduria e quello per Sannicola Nord. Un punto piuttosto pericoloso, in cui è bene procedere con prudenza, un rettilineo che improvvisamente volge in curva. 

La dinamica precisa è ancora in fase di studio da parte degli agenti di polizia stradale del comando provinciale di Lecce. Tuttavia, stando ai primi accertamenti, sembra che tutto abbia avuto origine da un tentativo di superamento da parte di una Fiat Punto condotta da un 27enne di Matino, che aveva accanto un amico di 19 anni.

Quantomeno, la polizia stradale di Lecce ha verificato che nel momento dello scontro, la Punto viaggiava nella corsia di sorpasso, mentre la 500 si trovava in quella di destra. Per motivi dunque d’accertare, i due veicoli sono entrati in collisione, e l’auto più piccola ha fatto un vero e proprio volo. Anche il conducente della Punto e l’altro giovane che si trovava accanto sono rimasti feriti, ma in maniera meno grave.

Entrambi sono stati condotti presso l’ospedale “Santa Caterina Novella” di Galatina. I veicoli sono stati sequestrati. Il 27enne, sottoposto ai test di rito per verificare l’eventuale presenza di sostanze psicotrope o alcool nel sangue (ancora non noto l’esito) sarà indagato come da prassi per omicidio colposo. Il tratto in cui è avvenuto il sinistro è rimasto chiuso per circa un’ora. Le squadre dell’Anas hanno poi ripristinato la circolazione, una volta terminati i rilievi e rimossi i mezzi.   

La notizia ha scosso profondamente la città di Nardò. Diletta, studentessa, era l'ultima dei quattro figli del noto imprenditore, produttore cinematografico e discografico Carmine De Benedittis, fondatore fra l'altro della Cdb, venuto a mancare a 74 anni per cause naturali nel 2008. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro sulla statale 101, Fiat 500 si ribalta oltre il guard-rail. Muore ragazza 26enne

LeccePrima è in caricamento