Martedì, 15 Giugno 2021
Incidenti stradali

Schianto sulla superstrada, quattro agenti della penitenziaria feriti

Due in particolare erano rimasti incastrati nell'abitacolo. A liberarli i vigili del fuoco. Condotti negli ospedali in codice giallo

LECCE – Vista la dinamica, si può dire che nonostante le ferite riportate, di varia entità, siano stati comunque tutti e quattro miracolati. Nessuno rischia la vita, anche se sono stati trasportati negli ospedali “Vito Fazzi” di Lecce e “San Giuseppe” di Copertino tutti in codice giallo, per essere medicati e visitati per ulteriori accertamenti.

Protagonisti, loro malgrado, dell’incidente, quattro agenti di polizia penitenziaria che nel primo pomeriggio di oggi stavano percorrendo la strada statale 613 da Lecce in direzione di Brindisi. All’improvviso, per cause in fase d’accertamento, il conducente ha perso il controllo dell’auto di servizio, che è andata a collidere contro guard-rail e poi addosso alla barriera New Jersey di cemento che divide le carreggiate, rimbalzando come una pallina in un flipper da una sponda all’altra e facendo un vero e proprio testacoda.

Fortunatamente non sono rimasti coinvolti altri veicoli. Considerato il manto bagnato dalla pioggia, il sinistro avrebbe potuto comportare danni maggiori e interessare anche i mezzi di passaggio. I quattro sono rimasti bloccati nell’auto, tanto che per liberarli c’è stato bisogno dell’intervento dei vigili del fuoco che hanno tagliato le lamiere.

Due in particolare erano rimasti bloccati nell’abitacolo, impossibilitati a uscire. Sul posto sono arrivate anche diverse ambulanze del 118, altre pattuglie della polizia penitenziaria, personale dell’Anas e agenti della polizia stradale del distaccamento di Maglie. A questi ultimi il compito di ricostruire nel dettaglio le fasi dell’incidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto sulla superstrada, quattro agenti della penitenziaria feriti

LeccePrima è in caricamento