Incidenti stradali

Incidenti a raffica in poche ore, tre motociclisti restano feriti in gravi condizioni

Un 20enne di Maglie, un 45enne di Melendugno e un 40enne di Spongano coinvolti in diversi sinistri lungo strade diverse. Lavoro a getto continuo per i sanitari del 118 e i carabinieri. Il primo ha un trauma toracico, gli altri due sono ricoverati in coma al "Fazzi" di Lecce e al "Panico" di Tricase

LECCE – Tre incidenti gravi nel pieno del pomeriggio. Per i sanitari del 118 e per i carabinieri delle compagnie di Maglie e Tricase, un vero e proprio tour de force. La giornata di sole ha invitato molti a un’uscita in moto o in scooter. E in tutti e tre i casi proprio le persone a bordo di mezzi a due ruote hanno avuto la peggio. Due motociclisti, in particolare, sono ricoverati in coma. Un terzo giovane, invece, arrivato in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, ha riportato un forte trauma toracico.

Gli episodi si sono registrati in punti diversi del Salento. Il primo a Maglie, lungo la via di Scorrano. Stefano Rizzo, magliese 20enne, stava procedendo fuori paese con il suo scooter, quando è andato a collidere contro la fiancata sinistra di un veicolo condotto da un uomo sulla 60ina di Ugento che si stava recando in visita presso casa di parenti.

Questi, dalla via principale, aveva iniziato la svolta verso sinistra, inserendo la freccia – come accertato dai militari durante un sopralluogo -, quando è sopraggiunto lo scooter guidato dal giovane, nello stesso senso di marcia. Lo scooterista non è riuscito a frenare in tempo e così è andato a collidere con violenza contro la fiancata dell’auto. Violento l’impatto, i due mezzi sono andati quasi distrutti. Il giovane è stato trasportato prima presso l’ospedale di Scorrano e poi al “Vito Fazzi” di Lecce. Ha riportato un trauma toracico.

Ma il lavoro, sia per i sanitari, sia per i carabinieri magliesi, non era ancora finito. Lungo la strada provinciale che collega Otranto a Lecce, all'altezza di Frassanito, infatti, un centauro a bordo di una moto di grossa cilindrata è uscito fuori strada, per cause in fase d’accertamento, senza coinvolgere altri mezzi. Il ferito è Antonio Fallico, 45enne originario di Massafra, ma residente a Melendugno. Stava rientrando verso casa, quando è avvenuto il sinistro. Il personale sanitario l’ha trasportato in codice rosso presso l’ospedale di Lecce, dov’è ricoverato in prognosi riservata in stato di coma. 

Altri carabinieri, infine, quelli di Tricase, sono stati impegnati quasi nelle stesse ore in un terzo incidente che ha coinvolto l'ennesimo motociclista, Riccardo Alemanno, 40enne di Spongano. Il sinistro s’è verificato lungo la circonvallazione del paese. Per cause in fase d’accertamento, la sua moto è andata a collidere contro un’Opel Astra, condotta da un altro cittadino di Spongano. Per Alemanno, a causa delle lesioni riportate, s’è reso necessario il trasporto presso l’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, dove al momento si trova ricoverato in prognosi riservata, in coma farmacologico.          

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti a raffica in poche ore, tre motociclisti restano feriti in gravi condizioni

LeccePrima è in caricamento