La Strea: giornata formativa per i cittadini presso area marina protetta

Il 31 OTTOBRE , ALLE ORE 9.30 presso gli uffici dell'Area Marina Protetta, si terrà incontro educativo/formativo rivolto ai cittadini per far comprendere in maniera chiara e dettagliata quali siano le attività consentite all'interno dell'Area Marina Protetta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

PROSEGUE IL PERCORSO DI SVOLTA NEL SEGNO DELLA LEGALITA' PER LA CURA E LA RIGENERAZIONE DELL'AMBIENTE Dopo gli straordinari ed incoraggianti risultati ottenuti dalle iniziative del Comitato di Quartiere La Strea, proseguono le attività per il recupero e la riqualificazione della penisola di Porto Cesareo. Il 31 OTTOBRE , ALLE ORE 9.30 presso gli uffici dell'Area Marina Protetta, si terrà incontro educativo/formativo rivolto ai cittadini per far comprendere in maniera chiara e dettagliata quali siano le attività consentite all'interno dell'Area Marina Protetta e quali invece quelle vietate da perseguire.

L'incontro, richiesto dal Comitato di Quartiere, si pone l'obiettivo di aumentare gradualmente il livello di consapevolezza di tutti i proprietari e cittadini affinchè possano collaborare fattivamente al ripristino della legalità. Tutto ciò per proseguire con il percorso di riqualificazione e recupero di un territorio troppo spesso maltrattato negli ultimi decenni da un malcostume diffuso e dal mancato rispetto delle regole. L'incontro si inserisce nel contesto delle altre iniziative che il comitato ha organizzato e si propone di organizzare nei prossimi mesi costruendo un'azione partecipata che parta dai cittadini e che, con la collaborazione dell'Amministrazione e degli altri Enti preposti (Demanio, Capitaneria di Porto, Area Marina Protetta), si ponga l'obiettivo di restituire alla Strea lo splendore e la dignità di un territorio dal valore inestimabile.

"Oggi esistono strumenti legislativi in grado di agevolare e stimolare il coinvolgimento attivo e la partecipazione condivisa dei cittadini" dice il portavoce del Comitato Francesco Musca " che, attraverso una collaborazione con gli Enti, riporti al centro dell'attenzione il bene del proprio territorio. I cittadini che vogliano impegnarsi attivamente per ridare valore e ripristinare la legalità possono farlo attraverso il cosiddetto "patto di collaborazione" fra Amministrazione e cittadini. La comunità Europea promuove fortemente, anche attraverso la possibilità di accedere a contributi, questo tipo di iniziative volte a recuperare territori e beni urbani attraverso azioni che provengano dai cittadini singoli o associati. "Nell'incontro di domani "prosegue Musca " organizzato grazie alla cortese disponibilità dell'Area Marina protetta, si parlerà di ecologia, biologia degli ambienti marini e costieri della riserva e delle peculiari caratteristiche ambientali e geomorfologiche della zona. Crediamo che una conoscenza specifica del territorio sia fondamentale per collaborare e dare il proprio contributo.

Percorsi formativo/educativi come quello di domani risultano indispensabili per stimolare una partecipazione attiva e capillare da parte della comunità" Comitato di Quartiere "La Strea" Porto Cesareo (LE)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento