Occhi puntati sul nido di Caretta: la diretta webcam da Porto Cesareo

La nidiata, nei pressi del lido "Le Dune", sarà videosorvegliata. Visitatori e bambini coinvolti dagli operatori dell'Area marina in giochi e lezioni su questa specie protetta

In foto: i cartelli informativi sulla specie Caretta

PORTO CESAREO – Telecamere e webcam h24 per “monitorare” la nidiata di Caretta Caretta a Porto Cesareo. La tartaruga che giorni addietro ha depositato le proprie uova vicino al lido “Le Dune” è diventata praticamente una star, seguita da più occhi elettronici. L'obiettivo di questa videosorveglianza è naturalmente quello di tutelare questa specie protetta che si è riprodotta sul territorio della Riserva nazionale Porto Cesareo.

Dopo la nidificazione avvenuta sulla spiaggia, gli operatori dell’Area marina protetta di Porto Cesareo si sono messi all'opera per mettere in completa sicurezza la nidiata, dotandola di un doppio perimetro di sicurezza che protegge le oltre cento uova presenti sotto l’arenile. Ma anche i bagnanti e i turisti possono approfittare di questo evento eccezionale per scoprire qualcosa di più su una specie diffusa nel Mediterraneo che, però, è a rischio estinzione nelle acque italiane.

E questo grazie ad percorso info-formativo, allestito sulla spiaggia, che spiega le caratteristiche del rettile marino, le norme da seguire per tutelare il nido e le attività previste da qui alla schiusa, indicata nell’ultima quindicina di agosto.

a62b9769-155c-4c69-b45a-14dbf684015a-2

Il sistema di videosorveglianza della Amp Porto Cesareo è denominato “Torri costiere vedette della legalità” ed è visionabile collegandosi in rete all’indirizzo dell’Area marina protetta Porto Cesareo. In supporto dell'attività di Amp è stata allestita un'apposita campagna di informazione con il supporto del noto faunista e biologo, Giacomo Marzano.

La campagna coinvolge direttamente tutti i volontari del Centro di educazione ambientale del Comune, gestito dalle associazioni ambientaliste come Legambiente ed Italia Nostra Salento Ovest. Nelle attività saranno direttamente coinvolti anche i turisti e i bagnanti che affollano il sito, oltre ovviamente ai bambini che potranno conoscere la Caretta partecipando ai giochi dedicati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I volontari faranno interventi mirati della durata di tre ore, strutturati su tre giorni settimanali maggiormente affollati, dalle 10.30 alle 12.30, e dalle 17 alle 19. Onde evitare eventuali danni al nido, durante la settimana i volontari garantiranno un'attenza vigilanza dinamica, scandita da momenti di sensibilizzazione sui temi quali il ciclo di vita, le criticità causate dalla marine litter e dagli attrezzi di pesca. Il servizio sarà attivo fino alla schiusa delle uova. La postazione del Centro si trova nei pressi della stessa nidiata ed è riconoscibile da un ombrellone di colore blu.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • La collisione, la caduta e la barca che affonda. “Sentivo il risucchio dell’elica”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento