rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Politica

Contestazione iscrizione Tari in bilancio

E' una problematica scaturente da una non corretta iscrizione in bilancio della Tari con forti dubbi sulla correttezza del tributo. I cittadini in assemblee pubbliche hanno pesantemente contestato l'amministrazione comunale che non ha saputo dare risposte ai quesiti posti.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima
LETTERA AL SINDACO E AL REVISORE UNICO
A difesa dei contribuenti e per una questione di trasparenza, continua la "querelle" sulla Tari. Di seguito pubblico la lettera che ho recapitato al Sindaco e al Revisore Unico per poter chiarire una questione di non poco conto e che potrebbe pesare significativamente "sulle tasche" delle famiglie.
Fiorito Nicola
Via Borgo Nuovo, 9
Ruffano
Ruffano, 11 dicembre 2014
Al sig. Sindaco di Ruffano
Al Revisore Unico del Comune di Ruffano
Al Segretario del Comune di Ruffano
Oggetto: vs. del 26 novembre 2014
La sua risposta contenuta nella lettera in oggetto non chiarisce i dubbi posti con la mia richiesta di chiarimenti.
Nella sua risposta mi elenca, in una serie di passaggi, il funzionamento della TARI per concludere che la stessa imposta "non comprende alcuna quota relativa al recupero di somme di attività di accertamento, non riscosse nell'anno 2013 e pertanto non risulta effettuata a carico del contribuente una doppia imposizione".
Risposta contraddittoria in quanto il manifesto a sua firma, che comunica ai cittadini i motivi dell'aumento della tassa, recita testualmente: " Al recupero di somme non riscosse nell'anno 2013".
Rilevata questa contraddizione, che sarà nelle sue grazie voler chiarire, mi preme avere da parte sua e del Revisore Unico un ulteriore chiarimento rispetto a quanto affermato nella sua lettera di risposta e che ingenera ulteriori dubbi.
Lei afferma che il Piano Finanziario TARI per il 2014 riporta uno scostamento negativo, tra il gettito preventivo e quello a consuntivo, della Tares che si è verificato nel Piano Finanziario del 2013.
Io, ho guardato attentamente il Piano Finanziario TARI 2014 ma non ho avuto la possibilità di individuare in esso una voce recupero Tares 2013 e tantomeno si fa menzione della circostanza nella Relazione di accompagnamento al Bilancio del Revisore Unico.
Allora, mi sorge un dubbio, che la sua lettera non ha chiarito: non sarà per caso vero che c'è stato uno scostamento negativo Tares nel 2013 e si stia recuperando in modo indistinto e indiscriminato sulla totalità dei contribuenti? Se così, non può essere! Ancora, se così fosse lei avrebbe dichiarato una cosa non vera nella sua lettera di risposta quando afferma che la quota TARI non comprende alcuna quota relativa al recupero di somme.
Pertanto
A chiarire questo "arcano mistero" pongo i seguenti quesiti ai Sigg. in indirizzo:
  • Di conoscere lo scostamento quantitativo della Tares 2013;
  • Di conoscere se lo scostamento Tares sia stato effettivamente iscritto nel PF Tari 2014;
  • Di conoscere in quale voce del PF Tari è stato iscritto lo scostamento Tares 2013;
  • Di conoscere della eventuale esistenza di un qualche atto amministrativo che riconosce lo scostamento Tares 2013.

Certo di sollecita considerazione, colgo l'occasione per porgere distinti saluti.

Nicola Fiorito
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contestazione iscrizione Tari in bilancio

LeccePrima è in caricamento