Perrone non si rinnega: "Convinto delle mie scelte amministrative"

Il sindaco, dopo 24 ore, commenta l'accordo tra Pdl e Io Sud. Ieri la sua assenza alla presentazione con Fitto e Poli Bortone non era passata inosservata. Nella nota odierna è evidente il tocco diplomatico

 

LECCE - Il giorno dopo la presentazione dell'intesa tra Pdl e Io Sud, suggellata da Raffaele Fitto e Adriana Poli Bortone, arriva il commento del sindaco di Lecce, Paolo Perrone. L'assenza del primo cittadino alla "passerella" di ieri - l'accordo infatti era stato siglato a Roma dai due parlamentari - non era passata inosservata così come quella di qualsiasi comunicato ufficiale al proposito. Fino al pomeriggio di oggi.
 
Se l'è presa con calma il sindaco ed anche questo è un messaggio significativo. Perrone, del resto, questo riavvicinamento lo ha subito, di certo non lo ha cercato. E' anche probabile che il risultato delle primarie del 26 marzo lo abbia radicato nella convinzione di potercela fare senza Io Sud, formazione con la quale il dialogo è stato negli ultimi due anni - dopo il "divorzio" da Adriana Poli Bortone - polemico quando non al vetriolo. E che per questo si sentisse autosufficiente nella sfida con Loredana Capone e gli altri candidati.
 
Sebbene la senatrice abbia sempre evitato la rottura definitiva, mantenendo rapporti sottotraccia con aree del Pdl, almeno per queste amministrative sembrava impossibile una riconciliazione. Che Perrone, non a caso, attribuisce alla caduta del veto di Io Sud nei suoi confronti. "L'ostacolo più difficile da superare era sicuramente il conseguimento di un'intesa con Io Sud, che oggi ringrazio formalmente per aver abbattuto - in seguito alla straordinaria partecipazione al voto di domenica 26 febbraio - il veto sulla mia candidatura e, quindi, si è provveduto a siglare un'intesa che influirà sulle scelte future su tutto il territorio provinciale". 
 
Non sembra casuale, nemmeno, che il primo cittadino rivendichi già da ora la continuità del programma politico che sarà presentato agli elettori dalla coalizione con l'azione amministrativa seguita negli ultimi cinque anni, in gran parte caratterizzata da una ostentata volontà di segnare una discontinuità rispetto ad alcune scelte della gestione targata Poli Bortone. 
 
"Quello con Io Sud, come i miei concittadini certamente avranno intuito, è un accordo trasparente, fatto alla luce del sole, proiettato in avanti, avendo come priorità assoluta quella di lavorare sui progetti a favore della nostra città", conclude Perrone. "L'accordo, come emerge, non coinvolge scelte strategiche e posizioni assunte in questi cinque anni dalla mia amministrazione e delle quali resto pienamente convinto, in quanto prese nell'interesse superiore della mia città".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento