Bimbo di 5 anni picchiato e denutrito: chiesto il processo per madre e convivente

Si terrà il 16 gennaio l’udienza preliminare per la coppia accusata di maltrattamenti nei riguardi del piccolo e di danneggiamento, violazione di domicilio e minaccia nei riguardi del nonno materno

Foto di repertorio.

LECCE - Preso a pugni, a schiaffi e tirato per orecchie a 5 anni dal convivente della madre, mentre questa non muoveva un dito per difenderlo e non si sarebbe presa cura di lui neppure riguardo l’igiene personale e l’alimentazione. E’ questa la vicenda raccontata dall’inchiesta condotta dal sostituto procuratore Rosaria Micucci e contenuta nell’ordinanza firmata dal gip (giudice per le indagini preliminari) Antonia Martalò con la quale, lo scorso 9 maggio, la donna fu sospesa dall’esercizio della responsabilità genitoriale, e il compagno, un 36enne originario di Galatina ma residente in un comune vicino, finì ai domiciliari (misura poi “alleggerita” nel divieto di avvicinamento).

Il procedimento è giunto alle battute finali. Il pm ha chiesto il processo per la coppia e l’istanza sarà discussa il 16 gennaio dinanzi al gup (giudice per l’udienza preliminare) Michele Toriello. A mettere in moto la macchina della giustizia fu lo stesso padre della donna preoccupato per il nipote, del quale oggi si prende cura una zia. E proprio per il “trattamento” che i due imputati avrebbero riservato al nonno materno che nell’elenco dei reati contestati, oltre a quello dei maltrattamenti, ci sono anche quelli di danneggiamento, violazione di domicilio e minaccia.

Stando alle indagini, il 7 marzo scorso, la coppia, dopo aver fatto irruzione in casa dell’uomo, approfittando della sua assenza, minacciò di morte la convivente, la costrinse a inginocchiarsi a terra e mise a soqquadro l’appartamento. Durante l’interrogatorio di garanzia, gli indagati (difesi dall’avvocato Simona Mancini), respinsero gli addebiti, sostenendo di amare il piccolo. La loro versione, però, non ha cambiato il quadro accusatorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento