menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capodoglio a Rivabella

Il capodoglio a Rivabella

Il Capodoglio “viaggia” fino a Rivabella: oggi cominceranno le operazioni di recupero

Il grosso cetaceo, notato negli ultimi giorni tra i flutti delle acque di Porto Selvaggio, sarà rimosso nel corso del pomeriggio. Poi, con ogni probabilità, ulteriori accertamenti

RIVABELLA (Gallipoli)- Da Porto Selvaggio fino a Rivabella: è il viaggio del capodoglio senza vita che, nella giornata di sabato, ha fatto commuovere la comunità salentina. L’ingombrante carcassa, ormai in stato di decomposizione, è stata infatti rinvenuta questa mattina sul litorale a nord  di Gallipoli: il grosso cetaceo, ormai spiaggiato, è stato raggiunto dai militari della capitaneria di porto della Città Bella.

Al momento del ritrovamento, la carcassa è risultata non soltanto in evidente stato di decomposizione, ma ormai del tutto svuotata. Stando ai veterinari incaricati dalla Asl di Lecce, sopraggiunti sul posto già nelle fasi della scoperta e poi anche questa mattina, l’animale sarebbe morto diverse settimane addietro. Sarà stato poi trasportato dalle onde che, negli ultimi giorni, sono state anche molto intense a causa della mareggiata dovuta al vento di Scirocco. Una volta che la ditta incaricata provvederà al recupero del capodoglio, saranno disposti ulteriori accertamenti da parte del personale veterinario.IMG-20171218-WA0012-2

Sull’accaduto, infatti, era anche intervenuto lo “Sportello dei diritti” di Lecce, una nota associazione dei consumatori, per chiedere alla Procura della Repubblica del capoluogo salentino di fare chiarezza sulla morte dell’esemplare. Secondo lo stesso portavoce dello sportello e di alcuni esperti, fattori come inquinamento delle acque, cambiamento climatico e strumentazioni per le prospezioni finalizzate all’estrazione di idrocarburi potrebbero essere soltanto alcune delle cause del decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento