Notizie da Casarano

Mucca pazza, la sindrome stronca una 49enne. Muore in ospedale durante il ricovero

Una donna, ricoverata presso il "Francesco Ferrari" di Casarano, è spirata nel corso della notte di mercoledì, dopo oltre dieci giorni di monitoraggio da parte del personale medico. E' giunta con febbre alta lo scorso 21 luglio, per poi presentare un progressivo decadimento di coscienza

L'osepdale "Francesco Ferrari" di Casarano

CASARANO – E’ deceduta dopo una settimana giorni di ricovero, a causa della malattia di Creutzfeldt-Jakob (Mcj)), meglio nota come sindrome della mucca pazza. Una paziente 49enne, di Parabita, in osservazione dallo scorso 21 luglio presso l’ospedale “francesco Ferrari” di Casarano, è spirata durante la notte. Lo hanno fatto sapere dagli uffici della Asl di Lecce, tramite una nota.

 La vittima è giunta al pronto soccorso con febbre alta e  ha presentato da subito un decadimento progressivo dello stato di coscienza. Sono stati subito avviate tutte le procedure per la diagnosi di eventuali processi infettivi, e un monitoraggio di quel progressivo decadimento dello stato di coscienza. E’ stato uno dei tracciati a evidenziare un caso di Mcj, che ha fatto seguire ulteriori valutazioni neurologiche. La donna aveva già avuto una diagnosi simile dall'istituto Besta di Milano: i medici di Casarano hanno subito interessato l'istituto superiore di Sanità che ha confermato la diagnosi. Al momento non si conoscono le origini della malattia che ha colpito la donna: sono in corso altre indagini per cercare di fare chiarezza.  

La malattia di Creutzfeldt-Jakob è una malattia neurodegenerativa rara, che conduce ad una forma di demenza progressiva fatale. E’ balzata agli onori . Ottiene gli onori della cronaca dopo la descrizione dei primi casi di una forma variante ancor più rara, legata all'epidemia di encefalopatia spongiforme bovina, la cosiddetta malattia della "mucca pazza". Sono diverse le forme di Mcj: la malattia può infatti comparire improvvisamente su pazienti privi di comportamenti alimentari a rischio, ma può anche manifestarsi come causa di un’ereditarietà genetica. Vi è anche la tipologia che ha origine a seguito di trapianti di organi e, infine, quella che si contrae dopo aver consumato carni animali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento