Mercoledì, 4 Agosto 2021
Casarano

Vendeva monili e capi d'abbigliamento nocivi. Segnalata una 28enne

I militari della guardia di finanza di Casarano hanno segnalato una commerciante di 28 anni, residente ad Ugento, per aver venduto merce nociva per la salute. Sequestrati, all'interno del negozio, oltre mille e 600 articoli

I finanzieri della tenenza di Casarano

UGENTO  - Un intero bazar, composto da orecchini, collane, anelli, piercing e svariati monili. Il tutto, però, anomalo e non conforme agli obblighi previsti dal codice del consumo. La merce è stata sottratta ad un'esercente  di 28 anni, di origini cinesi ma residente ad Ugento.

I finanzieri della tenenza di Casarano hanno, infatti, sequestrato oltre mille e 600 prodotti. Tra questi, non solo gli articoli di bigiotteria, ma anche capi d'abbigliamento come pantaloni e giubbotti, privi dei dati identificativi del produttore e dell'importatore, senza alcuna indicazione delle caratteristiche sulla merce. Ritenendo gli articoli nocivi per la salute dell'essere umano, i militari delle fiamme gialle hanno provveduto a segnalare la donna presso la camera di commercio di Lecce. La 28enne potrebbe ora rischiare una sanzione amministrativa fino a 25 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendeva monili e capi d'abbigliamento nocivi. Segnalata una 28enne

LeccePrima è in caricamento