Giovedì, 24 Giugno 2021
Gallipoli

"Vai piano con la moto": lui si ferma e li manda all'ospedale. Condannato 21enne

Marco Quintana, 21enne di Gallipoli, è stato condannato a due anni e mezzo con il rito abbreviato per l'aggressione, avvenuta il 19 agosto 2009, ai danni di due turisti baresi, che riportarono ferite guaribili in circa 40 giorni

Agenti di polizia dentro Gallipoli.

 

GALLIPOLI – Avrebbe percorso con la sua moto le strade del centro di Gallipoli sfrecciando ad alta velocità, incurante dei passanti e dei turisti. Due di loro, entrambi di origini baresi, l'avrebbero invitato a rallentare. Un invito che lo spericolato motociclista non avrebbe gradito, tanto da scagliarsi, secondo l’accusa, contro i due malcapitati prendendoli a calci e pugni. I due avrebbero riportato ferite guaribili in 40 giorni di prognosi. In particolare, uno dei due baresi riportò una frattura al naso, l’altro una ferita lacero contusa e un trauma cranico. Le vittime sporsero denuncia presso il commissariato di polzia.

Oggi uno dei due presunti aggressori (l’altro, all’epoca non ancora diciottenne, sarà giudicato dal Tribunale per i minori), Marco Quintana, 21enne di Gallipoli, è stato condannato a due anni e mezzo con il rito abbreviato (una condanna superiore a quella richiesta dal pubblico ministero Giovanni De Palma). La sentenza è stata emessa dal gup Vincenzo Brancato al termine dell’udienza preliminare che si è tenuta questa mattina. L’imputato era assistito dall'avvocato Elvia Belmonte. I fatti risalgono al 19 agosto del 2009. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vai piano con la moto": lui si ferma e li manda all'ospedale. Condannato 21enne

LeccePrima è in caricamento