rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Otranto Otranto

A causa del vento salta lo spettacolo pirotecnico. Ma non si spengono i “fuochi” della polemica

Lamentele, soprattutto sui social, per il mancato evento dei fuochi d’ artificio in onore dei Santi Martiri. Nel pomeriggio del 14 la scelta di annullarlo era stata presa all’unanimità da tutti i soggetti coinvolti, per questioni di pubblica sicurezza

OTRANTO – Scintille dopo i “fuochi” mancati. Avrebbero dovuto illuminare il cielo di Otranto come ogni vigilia di Ferragosto, per celebrare i Santi Martiri. E invece, a causa del vento, anche quest’anno è saltato lo spettacolo pirotecnico tanto atteso dai turisti e dagli idruntini. Fatta eccezione per il 2022, infatti, negli anni precedenti l’evento è stato annullato per via delle raffiche ventose. Idem per questa edizione. Ma a non spegnersi è stato il fuoco della polemica. Un po’ di chiarezza.

Numerosi i rimproveri, e in alcuni casi le invettive, lanciati contro gli organizzatori nelle scorse ore. In particolare sulla bacheca della pagina ufficiale del Comune, dove si sono susseguiti insulti e commenti al vetriolo contro la scelta di annullare i tradizionali giochi di luce e scintille. A monte, tuttavia, una decisione vagliata a partire dal pomeriggio di lunedì, quando vigili del fuoco, organizzatori, capitaneria di porto, amministrazione comunale e Polizia di Stato hanno atteso diverse ore per poi sbilanciarsi definitivamente.

Un’attesa per capire se la Tramontana avrebbe concesso tregua. Situazione ritenuta rischiosa, in presenza del vento, data la presenza di numerose barche in vetroresina ormeggiate nel porto e dunque facilmente infiammabile. La scelta definitiva, nelle mani della polizia, è stata quella di annullare l’evento per tutelare la pubblica sicurezza. Una decisione accolta all’unanimità e condivisa dagli stessi organizzatori e ditta dei fuochi d’artificio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A causa del vento salta lo spettacolo pirotecnico. Ma non si spengono i “fuochi” della polemica

LeccePrima è in caricamento