Incidente in moto, non ce l'ha fatta il 26enne rimasto ferito in modo grave

Giulio Ingrosso, di Castri di Lecce, è spirato oggi. Ieri l'incidente sulla Martano-Borgagne. Era in coma nel reparto di Rianimazione del "Vito Fazzi"

LECCE – Non ce l’ha fatta Giulio Ingrosso, il ragazzo di 26 anni di Castri di Lecce rimasto vittima, ieri mattina, di un incidente in moto. Il suo cuore ha smesso di battere. Troppo gravi le ferite riportate. Nel pomeriggio è stato ufficializzato il decesso.

Ingrosso aveva perso il controllo della moto, una Suzuki R750 vecchio modello, finendo fuori strada, verso le 11 di domenica mattina. La dinamica precisa ancora non è stata chiarita per assenza di testimonianze dirette. I carabinieri, infatti, sono arrivati sul posto circa venti minuti dopo l’impatto. Ma lui era già stato trasportato in ospedale in codice rosso dagli operatori del 118 con un grave trauma cranico. Entrato in coma, oggi, purtroppo, la notizia che getta tutta la comunità del piccolo comune a breve distanza di Lecce nello sconforto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’incidente è avvenuto sulla strada provinciale 147  fra Martano a Borgagne, frazione di Melendugno. Ingrosso era in sella alla moto, ancora in agro di Martano, quando è finito fuori strada, rimanendo ferito in modo molto grave. Trasportato al “Vito Fazzi” di Lecce in codice rosso, era stato ricoverato in Rianimazione. Le indagini sono in mano ai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Maglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento