Ancora una vittima della strada. Fiat travolge Vespa: muore un 77enne

Un uomo di Novoli è deceduto, nel pomeriggio, a seguito di un terribile scontro avvenuto con una Fiat 500, alla periferia di Campi Salentina, sulla via che conduce la cittadina a Lecce. Inutili i tentativi di rianimare la vittima, da parte del 118: è spirato sul posto. A Sant'Isidoro, un secondo sinistro, ma meno grave

I due mezzi coinvolti nel tragico sinistro (Foto di Antonio Quarta)

CAMPI SALENTINA – Come se non fossero stati sufficienti i drammi dei gironi scorsi, altri due sinistri, di cui uno mortale, hanno infestato il ricordo dell’estate del 2014. Il casco non è bastato a salvargli la vita. Ancora un caduto della strada nel nord Salento, a Campi Salentina, che ha perso la vita a seguito di un tragico incidente avvenuto intorno alle 17,15. Si tratta di Cosimo Solazzo, un uomo di 77 anni, originario di Novoli,  finito contro una Fiat 500 nuovo modello, guidata da C.C., una 30enne compaesana della vittima,  mentre si trovava a bordo ella propria Vespa Special 50. Stando a una prima, frammentaria ricostruzione dell'accaduto, la ragazza proseguiva in direzione di Campi Salentina quando il ciclomotore, forse per una brusca manovra - ma è soltanto una delle ipotesi -  si è ritrovato ormai a ridosso della vettura, forse dopo essersi immesso repentinamente dalla sinistra. Di certo c'è che, dopo l'urto, violento, è stato trascinato per diversi metri sul manto stradale, dove il suo cuore ha cessato di battere.

L’incidente si è verificato per cause che non si conoscono ancora, alla periferia della cittadina, all’altezza della zona industriale, sulla strada che conduce a Lecce: la 7Ter, balzata agli onori della cronaca locale, per episodi analoghi. Il personale medico, sopraggiunto con un’ambulanza, ha potuto fare ben poco: l’anziano è spirato dopo diversi tentativi di rianimazione, davanti agli occhi di automobilisti e dell’altro conducente, rimasto fortunatamente illeso.

 I rilievi sono ora nelle mani dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Campi Salentina, guidato dal tenente Giovanni Carlo Porta, intervenuti per ascoltare le testimonianze dei presenti al momento dell’impatto, ed effettuare una serie di verifiche nel punto dell’accaduto. La salma dell'anziano, intanto, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, su disposizione dell'autorità giudiziaria. Nel corso della giornata di domani, il medico legale incaricato eseguirà l'ispezione cadaverica.

Un secondo sinistro (afoto 1-23-18ccanto, in foto), inoltre, è accaduto a Sant’Isidoro, una delle marine di Nardò, intorno alle 16,45, e ha coinvolto due mezzi: una Fiat Panda, sulla quale viaggiavano tre ragazzi di Copertino, e una Mini Cooper, con una coppia di turisti casertani a bordo. L’impatto è avvenuto nei pressi della chiesa del borgo ionico, all’angolo tra via Giusti e via Amalfi, ma non ha causato conseguenze preoccupanti. A finire presso l’ospedale di Copertino, soltanto due dei passeggeri del gruppo salentino. Accompagnati in codice verde, non hanno riportato lesioni tali da creare apprensione. Oltre ai sanitari, il luogo dell’impatto è stato raggiunto dagli agenti di polizia locale di Nardò.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento