Mercoledì, 22 Settembre 2021
Incidenti stradali Galatina

Testimoni e uno specchietto per terra: denunciato per lesioni e omissione di soccorso

Un 24enne di Galatina è accusato dell'investimento, con la sua Alfa Romeo 147, di un ciclista. L'episodio si è verificato domenica scorsa sulla provinciale per Copertino. Gli agenti del commissariato eseguono anche un ordine di arresto per violenza sessuale

GALATINA – Gli agenti del commissariato di Galatina non hanno dubbi: sarebbe un 24enne del posto, G.Z., il pirata della strada che domenica scorsa ha investito un ciclista facendolo rovinare al suolo, lungo la strada provinciale che porta a Copertino all’altezza dell’incrocio per Collemeto.

Nel sinistro l’auto, un’Alfa 147, ha perso lo specchietto retrovisore destro, ritrovato quando i poliziotti sono intervenuti. Le testimonianze hanno permesso di indirizzare le indagini sul modello di auto e di ricostruire la dinamica: l’auto avrebbe colpito il ciclista nel momento del sorpasso, per poi allontanarsi senza prestare aiuto al malcapitato, trasportato al nosocomio di Galatina per le diverse fratture rimediate.

Il conducente dell’auto, che intanto aveva provveduto alla riparazione dello specchietto, è stato denunciato a piede libero per omissione di soccorso e lesioni personali colpose.

In carcere per violenza sessuale.

Gli agenti dello stesso commissariato hanno eseguito ieri un ordine di custodia nei confronti del 68enne A.V., condannato a sei anni e mezzo di reclusione per violenza sessuale. I fatti a lui contestati si sono verificati a Galatina tra l’agosto del 2009 e la fine di ottobre del 2010.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testimoni e uno specchietto per terra: denunciato per lesioni e omissione di soccorso

LeccePrima è in caricamento