rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cultura Gallipoli

"Donne, arte, martello e kollettiva": la società attuale attraverso lo sguardo femminile

Nuovo appuntamento della rassegna Babele off - fra teatro, incontri, laboratori e workshop - per un dialogo ritrovato tra pubblico, arte, artisti e comunità. L'iniziativa indipendente è organizzata da ZeroMeccanico Teatro a Gallipoli, sotto la direzione artistica di Ottavia Perrone

GALLIPOLI - Sabato 26 marzo ore 20:30 è la serata di Donne, arte, martello e kollettiva, una produzione ZeroMeccanico Teatro con la partecipazione di Loredana Bio e Kollettiva, Luisa Carlà e Giulia Manco. 

Si rinnova l’appuntamento con Babele off - rassegna artistica indipendente organizzata da ZeroMeccanico Teatro a Gallipoli sotto la direzione artistica di Ottavia Perrone, nelle sale di Spazio.Zero di via Francesco Petrarca.

"Donne, arte, martello e kollettiva" è uno spettacolo che racconta la dimensione sociale attuale attraverso lo sguardo femminile, una performance dinamica capace di dare voce alle donne, grazie ad un impianto aperto a protagoniste sempre nuove. Con Ottavia Perrone in scena Loredana Bio e il gruppo kollettiva, donne organizzate contro la violenza di genere con “miss violence (a portet)”, Luisa Carlà e Giulia Manco. Lo spettacolo si fa manifesto a sostegno della parità di genere, e momento di ironica e serrata riflessione sugli stereotipi quotidiani.

Durante la serata, l’area espositiva sarà dedicata alle personali di Enrica Ciurli e Emiliano Picciolo.

Enrica Ciurli è una pittrice dai tratti ricercati e dalle composizioni cromatiche armoniche. Le sue ultime produzioni sono in gran parte abitate da figure femminili, piccole veneri della porta accanto. Ha studiato tra Roma, Istanbul, Lecce, ha vinto il premio "Menzione Speciale" per il X Premio Nazionale Delle Arti a Bari, il “Premio Rock the Accademy” e il Primo Premio per il 70° Anniversario della Cgil.
Emiliano Picciolo è un fotografo ritrattista e di reportage. In esposizione con il progetto "Bold body": un'ode al corpo temerario, coraggioso, audace, liberato. Emiliano fonda nel 2017 l'agenzia di comunicazione Mellor's Visual Agency, oggi Mellor's Studio. Nel 2019 riceve la menzione speciale dalla giuria della BenQ DesignVue Competition.

Babele off è la rassegna artistica indipendente che vuole dare voce all’underground artistico-culturale pugliese e al pubblico, offrendo occasioni di scambio e confronto, sessioni di lavoro dedicate al teatro, alla danza e a tutte le arti, con la possibilità di entrare a fare parte del processo di costruzione di Babele - Festival Multidisciplinare d’Emergenza, appuntamento ormai fisso e molto seguito di ZeroMeccanico Teatro, in programma a settembre 2022. 

Nelle serate di  Babele off tanti gli artisti che porteranno in mostra le loro opere. Tra questi, Marina Cicero, Enrica Ciurli, Tommy Leporale, La Bicocca, Alessio Maruccia, Simone Mele, Andrea Merenda, Lucia Olivieri, Emiliano Picciolo, Margherita Ragno, Andrea Reà Mariano, Elisabetta Venneri.

ZeroMeccanico Teatro opera sul territorio pugliese dal 2013 e utilizza l’arte scenica come mezzo trasversale ad altre discipline, in una sinergica contaminazione tra teatro, arte contemporanea e scrittura. Cura da 8 anni Mòvimento. Laboratori per bambini, ragazzi e adulti”, dal 2017 le rassegne indipendenti ContaminAzioni e Piccole ContaminAzioni. Si occupa della direzione artistica del Gallipoli in Poesia Festival dal 2019, format del Comune di Gallipoli con il sostegno del Teatro Pubblico Pugliese. Realizza percorsi e progetti in collaborazione con gli Istituti Comprensivi e i Licei di Gallipoli. Partecipa con le proprie produzioni teatrali a festival e rassegne.

Info e Prenotazioni: 3483819266 – zeromeccanicoteatro@gmail.com

Ingresso 5 euro come contributo associativo consentito con certificazione verde e mascherina ffp2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Donne, arte, martello e kollettiva": la società attuale attraverso lo sguardo femminile

LeccePrima è in caricamento