Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura

Palazzo Modoni riapre per la Festa della Repubblica

A Palmariggi, in occasione del 2 giugno, viene riconsegnato alla pubblica fruizione lo storico palazzo: singolare appuntamento con i sindaci che racconteranno i segreti di 50anni di storia cittadina

Dettaglio_Palazzo_Modoni

PALMARIGGI - La Festa della Repubblica si unisce a Palmariggi con la suggestiva riapertura di Palazzo Modoni, monumento civile che perpetua il ricordo di una famiglia, che ha segnato la storia del piccolo comune dell'entroterra salentino e che, allo stesso tempo, ha preso parte al lungo e difficile percorso del Risorgimento.

Le due occasioni si fondono in un'unica serata, che il 2 giugno, a partire dalle 19.30, contraddistinguerà Palmariggi nell'omaggio all'Italia e all'anniversario della nascita dello stato repubblicano: nel programma, infatti, un incontro a forte connotazione storica dal titolo "1964-2011 Palmariggi si racconta. Serata di ricordi, storie e racconti di Palmariggi e della sua gente per voce dei suoi sindaci".

La dimensione del racconto, dunque, passa attraverso la voce dei primi cittadini, che nell'ultimo cinquantennio si sono succeduti alla guida della comunità, e che hanno visto cambiare tradizioni, i modi di pensare, la cultura e la quotidianità di un centro, notevolmente cresciuto in attenzione nel panorama salentino: si succederanno nella narrazione dei decenni, i vari sindaci, ossia, Giuseppe Marotta, Antonio Baldassarre, Giovanni Nuzzo, Sergio Piccinno, Luigi Mangione ed Anna Elisa Stifani.

Prima del dibattito, che sarà moderato dal giornalista Mauro Bortone, si potrà visitare una mostra tematica nelle sale di Palazzo Modoni, dal titolo "1861-2011, Palmariggi: Frammenti di storia", realizzata in collaborazione con la Pro Loco Montervegine Palmariggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Modoni riapre per la Festa della Repubblica

LeccePrima è in caricamento