Ugento: si apre il sipario sul Premio Messapia

Da Renata Fonte a Nicole Orlando, passando per Mirko Corsano, Massimo Colaci, Luce Orsi, Adriano Nuzzo e non solo: tutti i premiati durante l’evento organizzato da giovani, in scena il prossimo sabato a Torre Mozza

Procedono senza sosta e con grande entusiasmo i preparativi per la prima edizione di un evento tutto nuovo nel panorama salentino.

Sabato 24 agosto nell’area eventi di Torre Mozza, marina di Ugento (Le), si aprirà il sipario sul Premio Messapia, una serata-spettacolo di gala che avrà come finalità quella di conferire un premio a persone che si sono distinte nei campi dello spettacolo, della solidarietà, dell’antimafia, dello sport, del sociale, sia a livello territoriale che a livello nazionale o internazionale.

La particolarità dell’evento è quella di essere interamente pensato e organizzato da giovani tra i 15 e i 23 anni che, nell’ambito della ProLoco Beach Junior (costola giovanile della ProLoco Beach di Gemini), hanno individuato le personalità cui assegnare l’onorificenza. L’idea è di creare un evento con cadenza annuale dal cui palcoscenico si possano lanciare messaggi importanti, allo scopo di sensibilizzare a temi come quelli del volontariato, della legalità, dell’educazione civica. La mission è far conoscere storie, raccontare esperienze e talenti che possano fungere da esempio per la cittadinanza.

L’evento avrà inizio con un emozionante Premio alla Memoria di Renata Fonte, giovane amministratrice salentina assassinata dalla mafia. A ritirarlo, sul palco, le figlie, Sabrina e Viviana Matrangola.

Ricca e variegata la lista degli ospiti della serata: tra i premiati Luciana Esposito, giornalista d’inchiesta campana minacciata dalla camorra, Luce Orsi, responsabile del Settore Famiglia e Minori della Comunità Emmanuel, Mirko Corsano, allenatore di pallavolo ed ex pallavolista italiano, Massimo Colaci, pallavolista italiano, Adriano Nuzzo, fondatore dell’associazione WeAfrica.

Particolare attesa per il premio a Nicole Orlando, campionessa paralimpica citata dal Presidente Sergio Mattarella come “donna emblema d’Italia”.

A ricevere, infine, il Premio Messapia Sezione Spettacolo saranno le Ciciri e Tria, brillante trio comico salentino che allieterà la serata con un intervento tutto da ridere.

L’evento, in corso d’organizzazione da mesi, si prospetta di grande spettacolo: i giovanissimi ragazzi coinvolti accoglieranno premiati ed ospiti, in un alternarsi di momenti istituzionali e di puro varietà. Alle premiazioni difatti si alterneranno esibizioni di canto, di ballo e monologhi recitati, che vedranno i giovani protagonisti assoluti del palcoscenico.

L’ingresso alla manifestazione è libero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento