Presunti danni erariali

Si riprende parzialmente, aggiornandolo gli ultimi sviluppi, un vecchio comunicato stampa pubblicato dalla scrivente Associazione il 4 febbraio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Si riprende parzialmente, aggiornandolo gli ultimi sviluppi, un vecchio comunicato stampa pubblicato dalla scrivente Associazione il 4febbraio 2015, dal titolo “Giunta Comunale fra TAR e mancati riscontri”.

Si era ventilata un’ipotesi di danno erariale relativamente ad una firma apposta dal Geometra Benizio, che ha firmato un progetto che doveva essere redatto da un ingegnere. L'Ordine degli Ingegneri di Lecce ha quindi depositato un ricorso al TAR, avente il n°1909/14, con cui si sottolinea l'incompetenza della figura professionale del Geometra Benizio, componente dello Staff del Sindaco per nomina fiduciaria, a redigere e sottoscrivere la progettazione relativa ad impianti elettrici a valore così rilevante, valendosi al riguardo una riserva di competenza degli ingegneri: ciò con riguardo ai progetti relativi alla richiesta di finanziamenti per l'Efficientamento Energetico (Assessore al ramo Erroi). In autotutela, come si evince dalla successiva Deliberazione della Giunta Comunale n°141 del 09/10/2014 che sintetizza l'accaduto, si conferma di aver dato incarico all'ing. Giovanni Stefanio per sottoscrivere nuovamente il progetto, corrispondendogli l'importo si €.1.000,00, liquidato in data 17/02/2014: incarico conferito successivamente al deposito del ricorso al TAR. A questo punto è lecito chiedersi: era necessario dare un incarico retribuito ad un Ingegnere esterno per la sottoscrizione di un progetto? Leverano annovera, fra i suoi dipendenti, l'Ing. Miraglia, che, per quanto è dato sapere, ha sempre svolto correttamente i suoi compiti, sottoscrivendo regolarmente progetti comunali. Era proprio necessario spendere €.1.000,00 per la semplice sottoscrizione di un progetto, quando il Comune ha gli impiegati per farlo e per spiegare ad un geometra quale sono le diverse competenze delle due figure professionali? Senza contare il rischio che il finanziamento di tale progetto, di cui ora l’Amministrazione Comunale giustamente si vanta, rischiava di andare peso in quanto era stato firmato da un geometra che non aveva le competenze per farlo.

Ma il danno erariale non si ferma a quei 1.000 euro. Con determinazione n°917 del 14/10/15, a firma del Geom. Benizio, si ripete assunto quale dirigente su nomina fiduciaria del Sindaco, sono state versate all’Avv. Quinto, difensore dell’Ordine degli ingegneri nel citato ricorso al TAR, 3.000 euro per spese e  competenze professionali. Un danno complessivo per le casse comunali di complessivi 4.000 euro,  a causa di una firma da parte di una figura professionale per legge non abilitata a farlo. Ci chiediamo: non sarebbe il caso di attuare il D.Lgvo 165/2001 in tema di responsabilità amministrativo-contabile dei dipendenti e dirigenti pubblici per responsabilità erariale?

Il Presidente Zecca Abramo

Il Segretario Avv. Salvatore Pinnetta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento