rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Scuola Gallipoli

Violenza sulle donne: un'installazione nell'istituto "Giannelli" di Gallipoli

L'opera è stata inaugurata il 25 novembre per sensibilizzare alunni, docenti e famiglie sul problema. I ragazzi hanno anche incontrato la consigliera D'Antini Solero per un confronto sul tema

Foto dell'installazione

LECCE - Un'installazione permanente per sensibilizzare i giovani sul problema della violenza sulle donne.

L'opera è stata inaugurata il 25 novembre a Gallipoli, presso l'istituto “Giannelli”, con l'obiettivo di imprimere il senso di questa giornata nella memoria di tutti (studenti, docenti e famiglie) al fine di fermare le violenze.

L’istituto, grazie alla sensibilità dimostrata dai docenti Cosimo Preite, Cosima Quarta, Annalaura Della Rocca, Maria Paola Longo, Roberta Rahinò, Maria Magno e dai ragazzi delle classi 4B - 4F - 5B- 5F ha voluto dare il proprio contributo sul tema della violenza di genere.

L'installazione ha coinvolto sia le classi dell’indirizzo Servizi per la sanità e l’assistenza sociale, sia l’indirizzo Made in italy – settore tessile e moda.

Il secondo appuntamento è stato quello del 26 novembre quando la scuola ha ospitato la consigliera di Parità della Provincia di Lecce, Filomena D'antini Solero che ha partecipato a un dibattito con le classi 4^ e 5^ dell’indirizzo Servizi per la sanità e l’assistenza Sociale.

La consigliera ha condiviso con gli alunni una riflessione corale sulla situazione della violenza di genere, soprattutto nel territorio del Salento.

D'Antini Solero ha sottolineato quanto sia importante denunciare qualsiasi forma di violenza, sia essa fisica che psicologica, chiedendo aiuto alle strutture dedicate: dai centri anti-violenza alle forze dell'ordine, sino agli sportelli ascolto come quello “Tu6 scuola” attivo presso l'istituto Giannelli.

“Anche all’interno del Piano nazionale ripresa e resilienza è presente un capitolo volto a favorire le pari opportunità – ha detto la consigliera -. Esiste, poi, il reddito di libertà per le vittime che sono in carico presso i centri anti-violenza, oltre al reddito di dignità finanziato dalla Regione Puglia”.

Gli studenti hanno anche presentato i video sul tema “Stop violence against women”. Durante l'incontro è stato dato ampio spazio alla lettura di testimonianze, storie e poesie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne: un'installazione nell'istituto "Giannelli" di Gallipoli

LeccePrima è in caricamento