menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La farmacia Montagna di Lecce.

La farmacia Montagna di Lecce.

Un 40enne incastrato dai tatuaggi: ritenuto l’autore di due rapine in farmacia

Un uomo di Lecce arrestato, a seguito di una complessa attività della squadra mobile: è ritenuto responsabile del doppio colpo in via Leuca, ad aprile e luglio

LECCE – Rapinatore seriale arrestato dalla polizia e incastrato dai suoi stessi tratti somatici. Gli agenti della squadra mobile di Lecce, al termine di un’attività investigativa, hanno eseguito una misura cautelare in carcere, hanno tratto in arresto un 40enne leccese: Claudio Zanatta. L’uomo già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di due rapine commesse ai danni della farmacia “Montagna” di Via Leuca, in città. Le rapine sono state messe a segno lo scorso 24 aprile e 31 luglio. L’uomo, armato di coltello e con il volto travisato, da una sciarpa di colore marrone e occhiali scuri nella prima rapina e solo da occhiali scuri nella seconda, dopo aver minacciato il dipendente presente, riusciva ad impossessarsi di parte del denaro contante presente in cassa per un totale di 250 euro nella rapina di aprile e di 280 euro a luglio.

Proprio l’immediata acquisizione dei filmati di videosorveglianza dell’esercizio, relativi a quest’ultimo episodio, e la successiva comparazione con quelli del secondo colpo, ha permesso agli inquirenti, diretti dal vicequestore aggiunto Alessandro Albini, di ricondurre  i fatti di cronaca su di un unico autore, ritenuto responsabile di entrambi i fatti delittuosi.

La successiva analisi delle caratteristiche fisiche del 40enne come altezza, andatura e gestualità, oltre alla particolarità di alcuni tatuaggi visibili sul braccio, evidenziati dalla visione dei filmati, hanno portato gli investigatori a monitorare il 40enne. La successiva perquisizione domiciliare eseguita nei confronti dell’uomo ha poi confermato l’intuizione investigativa consentendo infatti agli investigatori di rinvenire e sequestrare alcuni indumenti ed accessori, tra cui proprio il marsupio giallo indossati dal rapinatore durante le due rapine. L’uomo è ora detenuto presso il carcere di Borgo San Nicola.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento