Lunedì, 14 Giugno 2021
settimana Stadio / Via Lupiae

Ladri in appartamento trovano 16mila euro in contanti dentro un cassetto

Il furto scoperto ieri sera in via Lupiae. E' avvenuto in casa di un professionista leccese. Sul posto è andata la polizia

Foto di repertorio.

LECCE – Quando ha fatto rientro a casa, ha trovato le stanze a soqquadro. E tutti i soldi messi da parte, ben 16mila euro in contanti, volatilizzati. Davvero una brutta sorpresa, quella avvenuta ieri sera, verso le 20,30, per un professionista leccese che abita da solo in un appartamento di via Lupiae, dunque non lontano da piazza dei Partigiani. E’ stato costretto a fare i conti con una delle tante bande di topi d’appartamento che, ultimamente, sembrano tornare alla carica con una certa insistenza. Ed è stato costretto a chiamare la polizia per un sopralluogo. Sul posto prima una volante, poi la scientifica.

Strada trafficata, nessun testimone

Via Lupie è una lunga strada di Lecce che da un lato confluisce su viale Leopardi, all’altezza del cavalcavia e della caserma provinciale dei carabinieri, e dall’altra al bivio fra le vie Pitagora e Bari. Ricca di negozi, uffici, abitazioni, è sempre trafficata. Eppure, non sembra che vi siano testimoni dell’accaduto. Come sempre, i furfanti sono stati molto abili ad agire, senza sbavature, ed è possibile, come accaduto già di recente in via Imperatore Adriano, in occasione di un altro furto eccellete, che siano arrivati dall’alto.

Hanno aperto senza alcuna forzatura

Ovvero, i malviventi potrebbero aver avuto accesso al terrazzo e poi essere ridiscesi. E anche nell'episodio di ieri, in via Lupiae, come in quello di via Imperatore Adriano, l’abitazione si trova al quinto piano. La vittima, poi, ricordava di aver chiuso la porta d’ingresso con mandate, ma di averla ritrovata senza, al rientro. Il che riporta a un altro episodio, successo a metà novembre in via Simini che, per inciso, è molto vicina a via Lupiae. Anche in quel caso, la proprietaria era sicura di aver chiuso bene, e tuttavia l'uscio era stato aperto senza forzature.

I soldi erano nella stanza da letto del professionista, tutti insieme, in un cassetto. I ladri, però, hanno rovistato anche altrove, in cerca di eventuali altri beni. Il loro è stato un colpo mirato o solo fin troppo fortunato? E sono sempre gli stessi soggetti, che si aggirano in zone centrali?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in appartamento trovano 16mila euro in contanti dentro un cassetto

LeccePrima è in caricamento