Gagliano del Capo, i 100 anni di mamma Antonietta

Oltre ai figli e nipoti per i festeggiamenti, una delegazione del Comune le ha consegnato la targa per il secolo di vita

GAGLIANO DEL CAPO- Cucina povera, piselli e tanto amore di figli e nipoti: questi gli ingredienti della longevità di mamma Antonietta che oggi, 9 marzo, ha spento 100 candeline nel salone della propria casa, a Gagliano del Capo, dove ha trascorso la vita.

antonietta2-2Mamma Antonietta, all’anagrafe Antonia Silla, è nata nel 1920 a Barbarano del Capo in una famiglia di sette fratelli e sorelle, ha raccontato ai figli Antonio e Luigi i sacrifici e la povertà della Seconda Guerra Mondiale, narrato le storie ai nipoti degli anni trascorsi tra Latiano e Mesagne, in provincia di Brindisi, quando con il caro marito Fiorentino Fino, portavano avanti una masseria. Crescevano i conigli che poi vendevano agli americani, vendemmiavano e trascorrevano una vita tranquilla.

“Cos’è tutta questa ansia- ha domandato qualche tempo fa ai figli e nipoti che hanno provato a spiegarle cosa fosse il Coronavirus- io non ho mai avuto febbre in tutta la mia vita. State tranquilli”. E quando questa mattina una delegazione del Comune di Gagliano del Capo si è recata nella sua casa per consegnarle la targa di rito per il secolo di vita raggiunto, mamma Antonietta è rimasta un po’ male per non aver ricevuto qualche bacio, un abbraccio o una stretta di mano.

“Mamma, purtroppo dobbiamo adeguarci alle regole di sicurezza imposte dal Governo – ha cercato di spiegare il figlio Antonio alla madre che in 100 anni non ha mai conosciuto ansie e febbre, e ha sempre mangiato i piatti tradizionali salentini nella pignata.

nonna antonietta-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mamma Antonietta è ferma nel tempo” ci dice il figlio Antonio, gode di una salute di ferro, a volte prende solo le pillole per la pressione, non vede né sente molto “ma è una vera carabiniera” aggiungono i figli e i nipoti che oggi non hanno potuto fare a meno di abbracciare forte a sé la donna forte, mamma e nonna, pilastro della famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento