Una stella nella zona industriale: inaugurata l'opera "Realizza i tuoi sogni"

Dopo la conclusione della residenza artistica per la terza edizione di Industrial Therapy, la presentazione del progetto di Gianni D'Urso

"Realizza i tuoi sogni", di Gianni D'Urso.

LECCE - Nel pomriggio di oggi è stata inaugurata lungo il viale principale della zona industriale di Lecce l'opera "Realizza i tuoi sogni" di Gianni D'Urso, selezionato da una commissione per partecipare alla residenza artistica protattasi dal 24 al 29 settembre.

L'iniziativa rientra nel progetto Industrial Therapy, coordinato dall'associazione culturale Fac, che si pone come obietto lo studio delle criticità del tessuto urbano industriale e delle sue potenzialità attraverso un lavoro aperto ed in continuo sviluppo tra curatori, artisti, creativi e fruitori, che porta di volta in volta alla realizzazione di iniezioni d’arte e tracce di interventi critici che costituiscono allo stesso tempo ricerca e progetto in divenire, sperimentando nuove forme di riqualificazione e rigenerazione urbana.

Il tema scelto per la terza edizione di Industrial Therapy è stato "immaginario". Partendo da un pensiero di Italo Calvino - “di una città non godi le sette o le settanta meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda”, - è stato chiesto ad alcuni artisti di partecipare, attraverso il loro linguaggio espressivo, a una riflessione sulle possibili domande che genera questo spazio, sulla percezione e sull’immaginario, appunto, che ne deriva. La valutazione dei progetti proposti è stata affidata allo storico dell’arte Giuseppe Amedeo Arnesano, curatore di Industrial Therapy, all’associazione culturale Fac e alla commissione scientifica composta da Rita Miglietta, Assessore all’ Urbanistica Comune di Lecce, Angelo Maria Monaco, docente in Storia dell’Arte all’Accademia delle Belle Arti di Lecce, Luigi Antonio Presicce e Angelo Tondo, Presidente del Consorzio Asi, che hanno designato l’artista Gianni D’Urso vincitore della residenza.

Gianni D’Urso è nato nel 1988 a Cisternino. Si è diplomato al triennio dell’Accademia di Belle Arti di Lecce nel corso di pittura e ha concluso gli studi all’Accademia di Bologna dove oggi vive e lavora. L’opera cui ha dato vita durante la residenza, “Realizza i tuoi sogni”, proposta e realizzata da Gianni D’Urso, è installata nella terza rotatoria,  al km 1,6 della zona industriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il discorso sull’opera eseguita in residenza a Lecce - ha spiegato il giovane artista- nasce da un’idea di appropriazione di forme che appartengono al luogo della zona Industriale. In particolare mi sono soffermato su uno slogan commerciale che viene usato per fini pubblicitari come quello che dice 'Realizziamo i vostri sogni'. Dalle due componenti, quella materiale e quella pubblicitaria, ho avviato una riflessione sull’idea di un cantiere immaginario a forma di stella perché da sempre questo simbolo ha per la collettività un valore positivo legato al sogno. Dunque, la stella come simbolo di buon auspicio. La mia intenzione è quella di stimolare il fruitore a spostare il focus su di sé, cioè ad affidare a se stesso la realizzazione dei propri sogni. In generale posso dire che l’idea del cantiere nasce da un approccio critico, sottile e allo stesso tempo ironico”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento