Basket

Pokerissimo di Nardò, adesso è a ridosso delle prime

Quinta vittoria consecutiva per il Toro: la cronaca e il tabellino del match

Pokerissimo HDL Nardò Basket che infila il quinto successo consecutivo e inaugura scenari di classifica insperati solo un mese fa. Non è bastato a RivieraBanca Basket Rimini il cambio in panchina, Sandro Dell'Agnello disegna una squadra che resta in partita sino alla fine, ma che perde al fotofinish. Qualità ed esperienza importanti quelle dei romagnoli, ma il Toro in questo momento ha una marcia in più. Tra le tante buone notizie della serata il fatto che Hdl abbia scoperto di poter vincere anche senza il suo giocatore più importante, Russ Smith, alle prese con un problema muscolare e fuori dalla contesa.       

La partita

La cronaca (Fonte Ufficio Stampa Basket Nardò) - Di Carlo sceglie il quintetto pesante con Maspero, La Torre, Nikolic, Stewart jr. e Iannuzzi. Il Toro parte a razzo (9-2), manovra fluida, difesa aggressiva e mani calde, con Stewart jr. subito a segno dalla media e lunga distanza. Dopo 3 minuti Dell'Agnello è costretto al primo time out. Alla ripresa si scatenano Anumba e Marks, i biancorossi mettono subito i conti in parità (9-9). Segnano Nikolic e La Torre, poi difese in grande evidenza. Di Carlo rinnova quasi completamente il quintetto, entrano Parravicini, Baldasso, Ferrara e Borra. Stewart jr. segna da 3 e chiude il primo periodo sul 19-15. 

Si riparte e Parravicini commette il terzo, pesante, fallo della sua partita. Il migliore dei granata è Stewart jr., pulito ed efficace, fa sempre la cosa giusta. Dall'altra parte è Marks a colpire con regolarità. Tre bombe letali dalla distanza riducono ai minimi termini il vantaggio di Hdl. Segna anche La Torre da lontano. Tra i romagnoli sale in cattedra Simioni, ma al terzo tentativo Iannuzzi firma ai suoi danni una stoppata da copertina. Il finale di frazione è tutto di un Nikolic in crescita costante, canestro e fallo subito sull'attacco di Rimini. Si va negli spogliatoi con Nardò sempre avanti (41-39).  

Iannuzzi da sotto apre le danze nel terzo quarto, risponde Grande dalla linea dei 6,25. Ancora Iannuzzi da sotto, poi sull'altro fronte replica una stoppata da applausi. Il lungo granata lievita, Rimini non sembra avere antidoti al suo strapotere nel pitturato. Ma è l'unico dei suoi, perché Hdl adesso paga qualche imprecisione di troppo. Un paio di rimesse gettate alle ortiche riportano gli ospiti in parità (45-45). Di Carlo chiama il time out per rimettere ordine. RivieraBanca si fa preferire, un libero di Johnson segna il sorpasso. A Nardò servirebbe la lucidità e il coraggio dei primi due quarti. Roba da capitani: La Torre segna dalla distanza. È il momento cruciale del match, segnano Grande e Marks, romagnoli a +5. Ancora una volta è Stewart a suonare la carica, bomba e schiacciatona in contropiede per il boato del Pala San Giuseppe. 53-53, è una sofferenza atroce.

Guerra di nervi. Falli, errori e pochi punti, da una parte e dall'altra. Stewart rifiata per il corpo a corpo finale. Nardò, però, trova intasate tutte le vie per il canestro. Rimini va di nuovo sul +5, ma perde Grande per infortunio. Va in onda il copione di giornata: Stewart rientra e segna da lontanissimo due volte consecutive e tiene il Toro attaccato alla partita. È il segnale. Tomassini sfonda ed esce per cinque falli. Maspero cerca e trova l'allungo: bomba e Hdl a +3 quando mancano 2'55". Finale pazzesco, le mani di La Torre sono di ghiaccio dai liberi. Ancora +5 Nardò, fallo in attacco di Rimini, poi Nikolic ruba il pallone che ha tutta l'aria di essere quello decisivo. Ma Marks decide che c'è ancora partita con le due, incredibili, bombe della disperazione. I canestri della sicurezza per i padroni di casa sono dell'Mvp di giornata: un monumentale Wayne Stewart jr., autore di 31 punti complessivi e della miglior prestazione stagionale. Finisce 72-68 in un Pala San Giuseppe ebbro di gioia.

Il tabellino

HDL Nardò Basket - RivieraBanca Basket Rimini 72-68 (19-15, 22-24, 12-14, 19-15)

HDL Nardò Basket: Wayne Stewart jr 31 (5/8, 5/9), Lorenzo Maspero 12 (3/3, 1/4), Andrea La torre 11 (1/2, 2/6), Antonio Iannuzzi 8 (4/10, 0/0), Matteo Ferrara 6 (2/2, 0/0), Lazar Nikolic 4 (2/4, 0/1), Matteo Parravicini 0 (0/1, 0/0), Lorenzo Baldasso 0 (0/2, 0/1), Jacopo Borra 0 (0/0, 0/0), Mattia Sportillo 0 (0/0, 0/0), Gabriele Barbone 0 (0/0, 0/0), Lazar Trunic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 21 - Rimbalzi: 30 8 + 22 (Wayne Stewart jr 9) - Assist: 14 (Lorenzo Maspero 5)

RivieraBanca Basket Rimini: Derrick Marks 19 (1/8, 5/7), Alessandro Grande 11 (1/3, 2/3), Simon Anumba 11 (4/6, 0/2), Justin Johnson 10 (2/6, 1/2), Giovanni Tomassini 7 (0/1, 0/2), Alessandro Simioni 6 (3/7, 0/0), Stefano Masciadri 3 (0/1, 1/5), Alessandro Scarponi 1 (0/1, 0/2), Andrea Tassinari 0 (0/0, 0/0), Marco Mari0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 26 - Rimbalzi: 27 9 + 18 (Alessandro Simioni 7) - Assist: 10 (Derrick Marks 4)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pokerissimo di Nardò, adesso è a ridosso delle prime
LeccePrima è in caricamento