menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il carcere di Lecce

Il carcere di Lecce

Nel 2006 violò i sigilli posti alla macelleria. In carcere 50enne

Un 50enne originario di Taurisano, residente a Taviano è finito nei guai: titolare di una macelleria, era stato trovato senza certificazioni. Aveva inoltre violato anche i sigilli posti alla sua cella frigorifera

TAURISANO - Nel pomeriggio di lunedì, gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, hanno tratto in arresto Luce Rinaldi, un 50enne originario del luogo, ma residente a Taviano, in esecuzione dell'ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica di Lecce. I reati commessi dall'uomo risalgono al 2006 quando, titolare di una macelleria ad Acquarica del Capo,  era incappato nella rete dei controlli del personale della Asl.

Durante l'ispezione nei locali dell'esercizio, era stato riscontrato il cattivo stato di conservazione delle carni e l'assenza di certificazione su alcuni animali macellati. Tutta la merce era finita, in quell'occasione sotto sequestro mentre alla cella frigorifera erano stati apposti anche i sigilli. Ma il 50enne aveva violato anche gli obblighi e per lui sono scattate le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento