Domenica, 25 Luglio 2021
Gallipoli

Spiagge per famiglie e bimbi, il Salento conferma tre bandiere “verdi”

Il sondaggio tra 115 pediatri condotto dal mensile nazionale "Ok, salute e benessere" ha confermato le spiagge e i lidi di Gallipoli, Otranto e Marina di Pescoluse a misura di famiglie e bambini. Mare, sabbia e natura superano test

GALLIPOLI – In attesa di concorrere ad armi pari per la conquista della bandiera blu per l’inviolabilità e la limpidezza del proprio mare, il litorale gallipolino torna a fregiarsi della bandiera verde. Ancora una volta. E oltre a Gallipoli la conferma per i lidi e le spiagge salentine valutate a misura di famiglie e di bambino, arrivano anche in quel di Otranto e nella marina di Pescoluse, frazione di Salve. Arenile ampio, lidi con ombrelloni distanziati e dotato di soccorritori, mare pulito con acqua bassa vicino alla riva, sabbia per costruire castelli e torri, strutture ricettive in prossimità della spiaggia, adeguato numero di negozi, trattorie, pizzerie e gelaterie dove svagarsi dopo i tuffi. Questo ed altro ancora nell’elenco di valutazione fornito dai medici pediatri incaricati anche quest’anno dalla rivista “Ok, salute e benessere” di sondare i litorali dell’intera penisola per confermare e assegna le bandiere verdi alle spiagge migliori d'Italia per le famiglie con prole al seguito, da 0 a 18 anni.

Come sempre le località sono state scelte dai medici che meglio conoscono le esigenze dei piccoli. Il sondaggio tra i 115 pediatri è stato condotto per conto del mensile nazionale diretto da Eliana Liotta  (che ne pubblica il resoconto sul numero di giugno), da Italo Farnetani, docente a contratto di comunicazione scientifica all'Università di Milano Bicocca e in collaborazione con la Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps). Ne è venuta fuori una lista di 83 località, di cui 64 adatte alle famiglie con figli di ogni età, anche grandicelli, e tra queste Gallipoli e Otranto si confermano nella speciale classifica che assegna le bandiere verdi accanto ad altre realtà pugliesi, quali Ostuni, Vieste e Rodi Garganico. A queste sessantaquattro si aggiungono altre 19 località di mare, indicate sempre dal campione dei pediatri, ritenute ideali per chi ha figli con meno di 4 anni e cerca tranquillità e natura incontaminata. E qui entra in scena e sventola il suo vessillo verde anche per il 2013 la marina di Pescoluse, accanto alla marina di Lizzano nel tarantino. 

"Quest'anno abbiamo deciso di chiedere ad un campione di 115 pediatri” ha evidenziato all'Adnkronos Salute, Italo  Farnetani, “di verificare se la località delle spiagge selezionate in precedenza avessero sempre le caratteristiche di idoneità ai bambini. Ebbene, nessuna località è stata esclusa e tutte le bandiere verdi sono state riconfermate". Nell'elenco di quest'anno sono evidenziate alcune località che sono adatte ai genitori che hanno figli con meno di quattro o sei anni. Il perché di tale scelta è presto detto. "I bambini fino a tre anni giocano soprattutto da soli e fino a sei anni preferiscono giocare più con i genitori che con i coetanei” spiega sempre Farnetani, “in questa logica se i genitori vogliono scegliere una spiaggia isolata, in mezzo alla natura, spesso in paradisi terrestri, possono farlo più facilmente e i pediatri hanno anche indicato località adatte alla vita di un bambino piccolo in spiaggia, ma il consiglio è di farlo solo quando il bambino ha meno di sei anni". La conferma della bandiera verde anche per il 2013 per i lidi e le spiagge salentine, e nella fattispecie per gli stabilimenti di Gallipoli, Otranto e Salve, era tra gli obiettivi perseguiti ad inizio stagione anche dal presidente di Assobalneari, Mauro Della Valle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge per famiglie e bimbi, il Salento conferma tre bandiere “verdi”

LeccePrima è in caricamento