Mercoledì, 22 Settembre 2021
S.M. Leuca Corsano

Reflui della molitura nella fogna e materiale nei campi, due denunciati

I controlli dei carabinieri forestali fra Corsano e Martano. Nel secondo caso, c'erano 8 metri cubi da attività di demolizione

Foto di repertorio.

LECCE –  Gestione non autorizzata di rifiuti non pericolosi: sono due i casi scoperti e denunciati dai carabinieri forestali nelle scorse ore. Uno degli episodi riguarda Corsano, dove i militari di Tricase hanno deferito alla procura D.G.N., 63enne, del posto.  Nel suo caso, l’accertamento ha riguardato lo sversamento nella rete delle acque fognarie di reflui provenienti dalla molitura delle olive del frantoio di sua proprietà.

Nella zona di Martano, invece, i carabinieri forestali di Otranto hanno denunciato R.P.,  60enne del posto. L’uomo, quale amministratore unico di una società proprietaria di un terreno della zona, è stato accusato del reato di smaltimento illecito di rifiuti non pericolosi. con tentativo di occultamento, configurando, quindi, la gestione illecita. Il materiale, derivante da attività di demolizione, occupava 50 metri quadri ed era accatastato in due punti distinti, per circa 8 metri cubi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reflui della molitura nella fogna e materiale nei campi, due denunciati

LeccePrima è in caricamento