rotate-mobile
Dal 2016 al 2022 / Otranto

Avvocato sconosciuto al fisco: in circa sette anni 200mila euro non dichiarati

I controlli operati dalla guardia di finanza di Otranto hanno portato a scoprire le omissioni rispetto ai compensi ricevuti per le prestazioni rese a numerosi clienti

OTRANTO – Sono circa duecentomila euro i compensi non dichiarati da un avvocato salentino dell’hinterland idruntino sorpreso dai controlli fiscali operati dalla guardia di finanza: il professionista per circa sette anni sarebbe stato sconosciuto al fisco, incassando somme in nero per la propria attività professionale.

A scoprirlo le verifiche predisposte dal comando provinciale di Lecce e messe in atto dai finanzieri della Compagnia di Otranto: quest’ultimi hanno individuato il legale come evasore totale per gli anni d’imposta dal 2016 al 2022.

L’attività ispettiva ha consentito di accertare che il professionista, nel corso del periodo preso in esame, ha omesso di dichiarare all’erario consistenti compensi derivanti da prestazioni rese a numerosi clienti, con una media di circa trentamila euro annui.

Al termine dell’attività di controllo, le fiamme gialle idruntine hanno quindi ricostruito l’effettivo volume d’affari dell’avvocato, quantificando in oltre duecentomila euro i ricavi percepiti in nero durante lo svolgimento della professione legale.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocato sconosciuto al fisco: in circa sette anni 200mila euro non dichiarati

LeccePrima è in caricamento