menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso del "Di Venere", hub per la distribuzione dei farmaci monclonali.

L'ingresso del "Di Venere", hub per la distribuzione dei farmaci monclonali.

Anticorpi monoclonali in Puglia: arma per ridurre ricoveri e decessi

Stoccati all'ospedale "Di Venere" di Bari, saranno somministrati nei centri ospedalieri autorizzati. I pazienti individuati dai medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e le unità speciali di continuità assistenziale

LECCE – Gli anticorpi monoclonali per il trattamento dell’infezione da Covid-19 sono ora disponibili anche in Puglia. Come più volte sottolineato dopo le sperimentazioni cliniche si tratta di un’arma in più molto efficace per ridurre il rischio di degenerazione e complicanze, ma solo se il farmaco viene somministrato nella fase iniziale della malattia.

Saranno quindi i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, i medici delle unità speciali di continuità assistenziale a individuare i pazienti cui destinare gli anticorpi mentre la prescrizione e la somministrazione avverrà nei centri ospedalieri autorizzati. Il relativo protocollo è già operativo.

I farmaci con gli anticorpi monoclonali arriveranno a Bari direttamente dalla struttura del commissario straordinario per l’emergenza, il generale Francesco Figliuolo, e saranno stoccate presso la farmacia ospedaliera dell’ospedale “Di Venere”. La struttura sarà una sorta di magazzino per tutti gli ospedali pugliesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento