menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Differenziata porta a porta nelle marine: apre il front office a Frigole

Presso lo sportello anche i cittadini della case sparse potranno ritirare i kit e regolarizzare la propria posizione Tari. Gli assessori Valli e Gnoni: "Lavoriamo per una città più sostenibile"

LECCE – Una spinta alla raccolta differenziata anche nelle marine e nelle case sparse: Monteco e Comune di Lecce hanno impresso un'accelerata al percorso di transizione dal vecchio sistema di prossimità, che si avvaleva dei cassonetti, alla modalità porta a porta che dal primo gennaio è stata estesa al litorale e alle "case sparse", fino a ora escluse.

Così dal 28 gennaio aprirà a Frigole un nuovo front office di Monteco che sarà il punto di riferimento per i cittadini di quelle zone. Presso lo sportello, infatti, si potranno ritirare i kit per la raccolta differenziata, composti da pattumelle, buste e compostiera, e segnalare le utenze. Gli operatori del front office rimarranno a disposizione tutti i giovedì (dalle 15 alle 19) e il sabato mattina (dalle 9 alle 13) anche per fornire informazioni sul conferimento dei rifiuti e sul compostaggio domestico.

“In questo modo veniamo incontro ai cittadini delle marine che stanno vivendo un momento di passaggio – ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Angela Valli –. Siamo pronti, insieme a Monteco, a fornire tutto il supporto necessario: aderire alla raccolta differenziata porta a porta significa prendersi cura della città, lavorare per una migliore sostenibilità dei consumi domestici e commerciali, dare il proprio contributo per una Lecce più sostenibile”.

L'assessore ha poi invitato tutti i leccesi a regolarizzare la propria posizione Tari, recandosi al front office: “Occorre evitare di essere sanzionati nei successivi accertamenti che saranno effettuati e per aderire con spirito di comunità alla raccolta differenziata: un'impresa collettiva che si ripete ogni mattina e che ha portato la nostra città ad essere tra le prime in Puglia come percentuale di rifiuto riciclabile raccolto”. L’assessore ai Tributi, Christian Gnoni ha ringraziato gli uffici per la disponibilità manifestata: “Ciò testimonia, ancora una volta, la propensione ad andare incontro al cittadino, fornendo soluzioni semplici e comode per risolvere problemi e inadempienze”.

Le iniziative di Monteco

Dal mese di dicembre Monteco, in collaborazione con il Comune, ha raggiunto con gli eco-informatori tutte le abitazioni e le attività commerciali interessate da questo cambiamento. Ai proprietari o inquilini degli immobili non presenti in casa al momento della visita degli eco-informatori è stata recapitata una cartolina utile per il ritiro del kit.

Per il ritiro sarà necessario portare con sé la copia dell'ultimo avviso di pagamento tari, un documento di identità e la tessera sanitaria dell'intestatario dei dati catastali. I cittadini non iscritti al ruolo che vogliano mettersi in regola, ricevendo il kit, possono presentarsi al front office dove sarà a disposizione degli utenti, esclusivamente nella giornata di giovedì, un addetto dell’ufficio tributi.

Qui si potrà compilare l’autodichiarazione riportante i dati del nucleo familiare residente nell’immobile sede dell’utenza e i dati catastali dello stesso. Per abbreviare i tempi è possibile scaricare il modulo di autosegnalazione dal sito del Comune al seguente link: www.comune.lecce.it/aree-tematiche/uffici-comunali/ufficio-tari---tassa-rifiuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento