Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Sono 83 i nuovi casi di infezione in Puglia, su 2.955 test registrati. Nel Salento non si tratta di residenti, ma di persone provenienti da fuori e già in isolamento

LECCE – Sono 83 i nuovi casi di infezione da Covid-19 accertati oggi in Puglia, su 2.955 test registrati. È quanto si apprende dal bollettino epidemiologico diramato dalla Regione nel primo pomeriggio. Di questi, sei sono i positivi al virus riscontrati in provincia di Lecce, sebbene in nessun caso si tratti di residenti.

A dichiararlo è il direttore generale dell’Asl di Lecce, Rodolfo Rollo: “I sei casi registrati oggi dal Dipartimento di prevenzione – spiega - riguardano cittadini temporaneamente presenti nella nostra provincia e già in isolamento”.

Il maggior numero di infezioni, in provincia di Bari, ben 56, di cui solo una parte stretti contatti con casi già conclamati. “Il bollettino epidemiologico registra oggi in provincia di Bari 56 casi di positività al Sars–Cov–2 – dice il direttore generale dell’Asl barese, Antonio Sanguedolce -, di cui 36 sono contatti stretti di casi già individuati e sotto sorveglianza. Il Dipartimento di prevenzione ha avviato indagini – prosegue Sanguedolce – sui restanti 20 casi positivi, con l’obiettivo di individuare origine e fattori di rischio”.

Bollettino Covid del 13 settembre 2020

A seguire, come numero di infezioni, la provincia di Foggia: 14. A tal proposito, il direttore generale dell’Asl locale, Vito Piazzolla, dice: “Sono 14 le positività al Covid-19 registrate nelle ultime 24 ore in provincia di Foggia. Si tratta di: quattro rientri dalla Sicilia; cinque contatti di casi già noti, un cittadino straniero presente sul territorio provinciale; una persona individuata durante l'attività di screening; tre persone sintomatiche”.

Tre positivi a testa, poi, nella provincia di Barletta-Andria-Trani e in quella di Taranto. Per la Bat, il direttore generale Alessandro Delle Donne spiega che “di questi uno è sintomatico, mentre su altri due sono in corso indagini epidemiologiche”. Per la provincia di Taranto, invece, a parlare è il direttore generale Stefano Rossi: “I tre casi positivi Covid a Taranto sono pazienti appartenenti a nuclei di congiunti positivi già riscontrati in precedenza e seguiti, osservati, durante indagine epidemiologica del Dipartimento di prevenzione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A chiudere, la provincia di Brindisi, con due episodi. Ovvero, “una coppia che è stata a stretto contatto con un caso già accertato da altra Asl”, illustra il direttore generale Giuseppe Pasqualone. In nessuna provincia si conteggiano, oggi, decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 349.719 test: 4.201 sono i pazienti guariti e 1.678 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 6.449.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

  • Salento controcorrente: il trend dell'epidemia frena. Metà dei ricoveri da fuori

  • Schianto sulla Nardò-Avetrana. Apecar contro pullman, muore un agricoltore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento