Licenziati ma reintegrati dal giudice: la soddisfazione di Fit Cisl sulla vertenza

Quattro operatori ecologici torneranno in servizio per effetto della sentenza dei giudici del tribunale di Lecce. Conoci, Cisl: "Soddisfatti al termine di un lungo conflitto giuridico"

Foto di repertorio

LECCE - Reintegrati dopo il licenziamento avvenuto in occasione del cambio d'appalto: così 4 operatori del settore Igiene Ambiente delle ditte Monteco S.r.l. di Casalabate  e Ambiente & Sviluppo di Cavallino sono tornati in servizio grazie alle disposizioni dei giudici.

"Si tratta di una decisione stabilita con le sentenze emesse dai giudici del Tribunale di Lecce che hanno condannando le aziende al riconoscimento del diritto all’assunzione, ai sensi dell’art. 6 del contratto nazionale Fise Assoambiente - spiegano dalla segreteria di Lecce di Fit Cisl -. La decisione è giunta dopo un lunga vertenza legale che la segreteria del sindacato, insieme ai lavoratori ed agli studi associati degli avvocati Salvatore e Claudio Spano e Maurizio Valentini, ha portato avanti per assicurare il legittimo riconoscimento del mantenimento del posto di lavoro dei dipendenti".

“Esprimiamo ampia soddisfazione per l’ottimo risultato ottenuto in questi giorni da parte della nostra categoria  - afferma il segretario Fit Cisl, Giovanni Conoci - per il difficile conflitto giuridico e il positivo obiettivo che è stato raggiunto. Questo risultato ha un valore elevatissimo per il sindacato provinciale, regionale e nazionale anche perché, nel periodo di emanazione della legge ‘jobs act’, era molto difficile far rispettare le regole concordate nel contratto nazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento