Alla festa di una centenaria senza mascherina: polemica sulla foto del sindaco

Un concittadino, immunologo nel Regno Unito, ha puntato il dito contro l’atteggiamento del neo sindaco. Rizzo: "Abbassata solo per lo scatto"

La foto pubblicata su Facebook.

PRESICCE – Un’anziana, nonna Albina, festeggia i suoi 100 anni in compagnia del neo sindaco di Presicce-Acquarica. La foto pubblicata su Facebook li ritrae entrambi senza mascherina anti contagio e scoppia la polemica. Una delle voci di dissenso arriva da migliaia di chilometri di distanza, dal Regno Unito, dove un compaesano del primo cittadino svolge la professione di docente di Immunologia presso l’Università di Birmingham. Nella doppia veste di esperto in materia di virus e figlio di una donna anziana, dunque a rischio, che vive  nella cittadina del Capo di Leuca, Claudio Mauro ha puntato il dito contro l’atteggiamento assunto dal sindaco da poco insediato, Paolo Rizzo.

 “Viola almeno due regole fondamentali: si abbassa la mascherina davanti agli anziani e tende la mano della centenaria (uno dei veicoli maggiori di infezione), ovviamente venendo meno anche alla distanza di sicurezza. Inoltre pubblica la foto. Dovrebbe scusarsi pubblicamente, imparare una o due regole semplici della diffusione del virus e diivulgarle alla comunità che ha scelto di rappresentare. Invece, simbolizza la diffusione del virus trai i vulnerabili”, dichiara Mauro, professore da 13 anni in uno dei cento atenei ritenuti tra i più autorevoli al mondo. “Con il suo atto diffonde un messaggio completamente sbagliato, perlopiù indossando i panni ufficiali del sindaco, invece di proteggere gli anziani del paese”, conclude.

“Francamente mi sembra una polemica esagerata, che rovina un bellissimo momento di festa. Una polemica strumentale e di cattivo gusto. Ero regolarmente munito di mascherina che ho momentaneamente abbassato in occasione della foto”, ribatte il primo cittadino, Rizzo. “Questa amministrazione è in prima fila nella lotta contro la diffusione del Covid, con iniziative concrete di sensibilizzazione al rispetto delle regole. Se si vuole a tutti i costi polemizzare, si faccia pure: i cittadini giudicheranno. Ho già ricevuto decine e decine di manifestazioni di solidarietà e di stima, il resto è livore e disinformazione che sottrae tempo al nostro lavoro”, conclude.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento