menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Solidarietà tra club Rotary oltreoceano: consegnato a Lecce materiale per sanificazione

Arriva dagli Usa la soluzione Bioprotect prodotta a Filadelfia con certificata efficacia di protezione per 90 giorni. Cerimonia di consegna al Dea

LECCE- Sono sette i quintali di un nuovo prodotto rivoluzionario e brevettato Made in Usa per la sanificazione antimicrobica e dell’apparecchiatura per l’applicazione consegnati nella giornata di ieri al Dea di Lecce, per un valore della merce, spese doganali incluse, stimato in circa 30.000 euro. Questa è la solidarietà internazionale targata Rotary Club tra le delegazioni di Lecce e degli Stati Uniti

Tutto è iniziato lo scorso marzo, quando all’improvviso l’Italia sprofonda nell’incubo Coronavirus. L’avvocato Anthony Scordo, americano di genitori italiani, è presidente del Rotary Club of Cedar Grove New Jersey. Le notizie che arrivano da Oltreoceano lo colpiscono. Vuole fare qualcosa per il suo vecchio Paese e per Lecce, dove lui è stato. Invia un messaggio a Gianni Vonghia, già presidente del Club Lecce Sud e suo amico facebook e chiede collaborazione.

La macchina si mette in moto e parte. Viene subito coinvolta Stefania Mandurino, presidente in carica del Rotary Club Lecce Sud, e a lei vengono affidate le richieste di Anthony. Lui, uomo vulcanico e del fare, ha un’idea precisa: l’invio di sette quintali di un nuovo, rivoluzionario e brevettato prodotto Made in Usa per la sanificazione antimicrobica e dell’apparecchiatura per l’applicazione. Valore della merce, spese doganali incluse, stimato in circa 30.000 euro.

2fb4dcaa-fe84-496a-9d3b-68dc7fca1999-2Ad aprile partono le video-conferenze tra i due Club che proseguono per mesi: vanno superati   problemi burocratici che a volte appaiono insormontabili, ma si va avanti. Nel solco del lavoro avviato da Stefania Mandurino, il nuovo presidente del Club Lecce Sud, Ascanio Carlucci riesce a superare gli ultimi ostacoli. Ora il materiale è a disposizione dell’Asl di Lecce che sin dal primo momento ha creduto nel valore e nella validità della donazione tanto da aver delegato la dottoressa Roberta Tornese a seguire le varie tappe del procedimento.

Le caratteristiche tecniche del Bioprotect, prodotto da una società di Filadelfia, confermano la qualità della soluzione e le sue straordinarie performance, come certificano l’Epa (Agenzia del governo Usa per la protezione della salute e dell’ambiente) e altri laboratori in Europa che hanno accertato un’efficacia intorno al 99,999%. In particolare, il prodotto garantisce la protezione persistente e continua delle superfici trattate per circa 90 giorni.

Tre mesi di sanificazione per ogni trattamento vuol dire tanto sul piano organizzativo e funzionale, soprattutto se l’intervento riguarda grandi superfici, come nel caso di un ospedale. Secondo un calcolo sommario il prodotto arrivato dagli Usa assicurerà la sanificazione per un circa un anno e mezzo dei reparti del V. Fazzi più esposti al rischio-Covid.

Sul significato dell’operazione internazionale, transitata lungo il Ponte rotariano, si è soffermata la presidente del Consiglio regionale pugliese, Loredana Capone, intervenuta alla cerimonia di consegna del materiale sanitario svoltasi nella hall del Dea. Un riconoscimento per la rilevanza e l’utilità pratica dell’iniziativa anche da parte dell’amministratore di Sanità service, Luigino Sergio. Nel suo intervento, il presidente del Club Lecce Sud, Ascanio Carlucci, ha sottolineato il valore di “un’azione che aiuta a costruire un mondo migliore” e ha annunciato che il piano di sostegno alla sanità leccese andrà avanti. La cerimonia si è conclusa con la consegna alla dottoressa Roberta Tornese del Paul Harris Fellow, il più prestigioso riconoscimento rotariano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento