rotate-mobile
Ma con appositi requisiti

Novità per matrimoni e unioni civili: celebrazione anche in strutture private

Iniziata in commissione la discussione sul nuovo regolamento comunale. Sono sempre di più le coppie, anche straniere, che chiedono di tenere rito e ricevimento nello stesso luogo

LECCE - Nonostante l'evidente battuta d'arresto imputabile alla lunga fase emergenziale della pandemia, il settore del wedding è già sulla strada della ripresa. E per quanto riguarda Lecce ci sarà presto una novità: la possibilità di celebrare in strutture private matrimoni e unioni civili, tramite un'apposita convenzione che impegni al rispetto di determinati standard.

In commissione Statuto, infatti, è iniziata la discussione sul nuovo regolamento comunale, al termine della quale si andrà in consiglio per l'approvazione finale. Fino a oggi la celebrazione di matrimoni e unioni è consentita solo nelle sedi comunali. La sede più ambita di quelle attualmente disponibili è la sala dell'ex Conservatorio Sant'Anna, in via Santa Maria del Paradiso, nel cui giardino sorge uno splendido ficus monumentale, ma nell'elenco figura anche la sala della chiesa sconsacrata dell'ex convento degli Agostiniani, in viale de Pietro.

L'assessore con delega agli Affari Generali, Christian Gnoni, ha spiegato con un post: “È un regolamento molto atteso che, oltre a fornire regole più chiare, cerca di andare incontro alle nuove esigenze del settore wedding, duramente colpito da questi due ultimi anni di pandemia, ma, da tempo, nel nostro territorio con un trend in forte crescita legato anche al turismo nazionale e internazionale. Sono sempre di più, infatti, le coppie italiane e straniere – molte richieste arrivano da oltreoceano – che vogliono sposarsi a Lecce in strutture ricettive turistiche o agriturismi, chiedendo di poter svolgere rito civile e ricevimento in un unico luogo con considerevoli ricadute positive in città in termini economici e turistici. Con l'entrata in vigore del nuovo regolamento, si amplieranno, quindi, le possibilità di scelta dei luoghi dove potersi sposare, per i leccesi e per i turisti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novità per matrimoni e unioni civili: celebrazione anche in strutture private

LeccePrima è in caricamento