Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Superata la soglia dei 4mila tamponi processati. Tre casi positivi nel Salento

Aumenta la capacità di analisi dei laboratori: sono 68 gli esiti positivi, pari all'1,6 percento dei campioni. Il numero dei pazienti ricoverati è salito di 16 unità. Non ci sono stati decessi

LECCE – Superata anche la soglia dei 4mila tamponi processati: come annunciato nelle settimane scorse, la Puglia ha incrementato la sua capacità di analisi dei test molecolari per rilevare il virus Covid-19. Gli esiti positivi sono stati 68 su 4.283 registrati, con un tasso dell’1,6 percento.

In provincia di Lecce sono emersi tre nuovi casi, che portano il totale dall’inizio dell’epidemia a 675. Si tratta di “due cittadini stranieri temporaneamente presenti nella nostra provincia (uno è un migrante, ndr) e di un residente già in isolamento”, secondo quanto dichiarato dal direttore generale di Asl Lecce, Rodolfo Rollo.

Il bollettino epidemiologico regionale segnala anche l’aumento dei ricoveri, da 130 a 146, con 6 pazienti in terapia intensiva (uno in meno rispetto a ieri). Il numero dei guariti è arrivato a 4.067 (più 5). Non ci sono stati decessi di pazienti con diagnosi di infezione da nuovo coronavirus (557 il dato attuale). I casi attualmente positivi in Puglia sono 922: l’84 percento si trova in isolamento domiciliare.

Leggi il bollettino epidemiologico del 2 settembre

Intanto il Dipartimento Politiche della Salute ha avviato la verifica del piano ospedaliero Covid, che prevede l'aumento dei posti letto (anche di terapia intensiva) ma anche un'orgranizzazione tale da consentire lo svolgimento della normale attività sanitaria separando le struttre dedicate al contrasto dell'epidemia dalle altre. La necessità, non solo pugliese, ovviamente, è di proseguire con i ricoveri, gli interventi e le prestazioni ambulatoriali per tutte le altre patologie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superata la soglia dei 4mila tamponi processati. Tre casi positivi nel Salento

LeccePrima è in caricamento