Economia

Viaggi organizzati, ma abusivi. Confcommercio lancia l’offensiva

L’associazione di categoria segnalerà le escursioni non in regola, a tutela degli agenti di viaggio e del turismo

LECCE – Escursione pianificate nel dettaglio, e magari anche prezzi stracciati. Ma ora dichiarano guerra all’abusivismo, quello che  ormai  coinvolge persino le vacanze organizzate. La Confcommercio di Lecce, in collaborazione con il Sindacato provinciale delle agenzie di viaggio ha fatto registrare un esito positivo nella ricerca di tutte quelle anomalie, sul territorio, che riguardano la realizzazione di itinerari turistici e viaggi non in regola. A trasgredire la normativa sono in tanti: privati, associazioni culturali e persino le parrocchie.

A seguito delle recenti segnalazioni di possibili attività illecite, rilevate da Confcommercio e inviate ai comandi della polizia municipale di Lecce, Alliste ed Ugento, è stato registrato l’annullamento di una gita organizzata da un operatore privato non autorizzato e ampiamente pubblicizzata sul web. Una vera e propria vittoria, per l’associazione di categoria, che va a vantaggio e tutela di tutti gli agenti di viaggio e in difesa della legalità nel settore turistico.

Da tempo, infatti,  l’associazione è impegnata in una costante lotta ai numerosi fenomeni di contraffazione ed esercizio abusivo dell’attività, che interessano le imprese salentine, dalle agenzie di viaggio, ai locali da ballo, dagli stabilimenti balneari ai negozi di abbigliamento e calzature, recando così un grave danno alla crescita economica di tutto il Salento. Confcommercio ha ora ribadito l’impegno volto a tutelare la legalità, e al contempo rinnova l’invito agli operatori commerciali affinché facciano pervenire in associazione qualunque materiale necessario a contrastare pratiche illegittime di esercizio dell’attività commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggi organizzati, ma abusivi. Confcommercio lancia l’offensiva

LeccePrima è in caricamento