menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Parco del Negramaro si allarga con nuove adesioni

Anche Mesagne e Gal Valle della Cupa nel progetto voluto dalla Provincia di Lecce. E la Camera di commercio ha sottoscritto la dichiarazione d'intenti

Il "Parco del Negroamaro" inizia a prendere corpo. Questa mattina, nel museo "Sigismondo Castromediano" di Lecce, si è tenuta la prima assemblea dell'organismo voluto dalla Provincia di Lecce. Con Giovanni Pellegrino ed il consigliere delegato Roberto Schiavone, tutti e i 35 i firmatari della dichiarazione di intenti di adesione al Parco.

Due le novità di oggi: l'allargamento delle adesioni, con l'ingresso del Comune di Mesagne, e la sottoscrizione della dichiarazione di intenti da parte della Camera di Commercio di Lecce, rappresentata dal presidente Alfredo Prete e del Gal Valle della Cupa. L'assemblea che è seguita, su proposta del sindaco del Comune di Cellino San Marco, si è impegnata in un'azione di tutela del vitigno, in questo momento particolarmente penalizzata.


"Sono soddisfatto dell'andamento di questa prima assemblea del Parco - ha dichiarato Schiavone - come sono compiaciuto per l'ingresso del Gal Valle della Cupa e di Mesagne, uno dei maggiori centri del brindisino, da sempre territorio di eccellenza per la produzione del vitigno. Registro, altresì, con particolare apprezzamento la sottoscrizione da parte della Camera di commercio, ente di fondamentale importanza per il futuro prossimo del Parco".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento