Start Cup puglia 2017: Proxity, progetto di Briefme, vince il primo premio della categoria Ict

BriefMe, agenzia di comunicazione di Lecce, vince il primo premio della categoria ICT allo Start Cup Puglia 2017 con il progetto Proxity.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Lecce, Puglia - 19 Ottobre 2017 La decima edizione della competizione regionale Start Cup Puglia, organizzata da ARTI Puglia in collaborazione con Regione Puglia - Assessorato allo Sviluppo economico e PNI, ha designato ieri pomeriggio (18 Ottobre) i vincitori nelle 4 categorie: Cleantech & Energy, ICT, Industrial e Life Science. BriefMe (https://www.briefme.it), agenzia di comunicazione di Lecce fondata da Gianpiero Bitetti e Sara Sicuro, si è aggiudicata il primo premio nella categoria ICT - Information Computer Technologies - con il progetto Proxity. Proxity è una piattaforma che permette agli utenti di interagire in modo smart con la realtà circostante: città, spazi pubblici e centri commerciali potranno dialogare con l’utente tenendo in considerazione i suoi interessi e la sua posizione geografica. La piattaforma acquisisce al tempo stesso analisi dettagliate sul comportamento degli utenti e, grazie al sistema di interazione profilata, è in grado di inviare messaggi e contenuti multimediali ad hoc sui loro device.

Questo rende Proxity uno strumento innovativo e di fondamentale importanza per il mercato retail e dei centri commerciali, che possono proporre offerte personalizzate entrando in contatto con l’utente in modo discreto e salvaguardando la privacy. La piattaforma, inoltre, è in grado di dar vita a oggetti e luoghi utilizzando GPS, sensori Bluetooth Low Energy (Beacon), wi-fi e realtà aumentata. I piani d’impresa iscritti alla competizione sono stati valutati e selezionati dalla Giuria, presieduta da Sergio Fontana, Amministratore Unico di Farmalabor e Presidente di Confindustria Albania e della Zona BAT, e composta da Arturo De Risi, Presidente del DiTNE (Distretto Tecnologico Nazionale sull’Energia), Salvatore Modeo, Ingegnere gestionale e Presidente di The Qube (Associazione di promozione della cultura imprenditoriale e supporto alla creazione di impresa), Domenico Petruzzella, Amministratore Unico di Geba (azienda operante nel settore degli impianti elettrici industriali e navali) e Valeria Stefanelli, docente di Economia degli intermediari finanziari dell’Università del Salento. I membri della giuria hanno valutato positivamente Proxity ed espresso il loro apprezzamento per l’idea innovativa, la possibilità di internazionalizzazione del progetto e la qualità degli elaborati presentati. Alcuni degli enti promotori hanno istituito premi speciali, in aggiunta a quelli previsti dalla competizione.

Nello specifico, Proxity si è aggiudicato il premio de l’ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile - che fornirà a BriefMe servizi di accompagnamento finalizzati all’internazionalizzazione (Enhancing Innovation Management Capacity; Transnational Partnership Building; Research Partner Search; etc.) e quello di The Qube, il quale darà accesso allo spazio di coworking Molo12 con postazioni di lavoro per il team per un periodo di 4 mesi e 3 ore di mentoring settimanali su business, comunicazione e amministrazione. A BriefMe va un premio in denaro del valore di 5mila euro e l’opportunità di rappresentare la Puglia al PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione, l’annuale “coppa dei campioni” dei vincitori delle start cup regionali, in programma il 30 Novembre e l’1 Dicembre a Napoli.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento