I cento studenti "superbravi" accolti al Politeama da scienziati e artisti

Quest'anno la manifestazione ospitata a Lecce. A fare gli onori di casa, gli alunni del tecnico economico "Francesco Calasso"

LECCE – S’è svolto oggi a Lecce la “Giornata delle eccellenze”, in cui sono stati accolti i cento studenti “superbravi” delle scuole secondarie di tutta Italia. A conferire loro il riconoscimento, il sottosegretario all’Istruzione Angela D’Onghia. Alla manifestazione che s’è svolta presso il Teatro Politeama Greco di Lecce, sono intervenute anche diverse personalità che si sono distinte in ambito tecnico, scientifico e culturale, a livello nazionale e internazionale e con le quali gli studenti hanno avuto modo di confrontarsi.

L’età degli studenti è compresa tra i 15 e i 18 anni e annovera settata ragazzi e trenta ragazze. Si tratta di alunni che sono riusciti a imporsi nelle quattordici Olimpiadi e Competizioni nazionali, dalle più tradizionali come quelle di Informatica, Filosofia, Fisica e Matematica, alle più recenti come quelle di Italiano, Lingue e Civiltà classiche, Astronomia. Giovani che si sono distinti anche nelle gare degli Istituti tecnici e professionali, promosse con la collaborazione degli albi professionali per le discipline tecnico-pratiche. Si tratta in tutti i casi di competizioni riconosciute dal Miur e che rientrano nel Piano annuale per la valorizzazione e promozione del merito.

Ad accoglierli, fin da questa mattina alle 9,30, gli studenti dell’istituto tecnico economico “Francesco Calasso” di Lecce. “La cerimonia della Giornata delle eccellenze, organizzata dalla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Miur – sottolinea il dirigente dell’istituto, Mario Biagio Portaccio -, si tiene ogni anno in luoghi di alto prestigio culturale e istituzionale”.

“Siamo, quindi, particolarmente orgogliosi che quest’anno – spiega -, dopo Napoli, Lucca e Roma, sia stata scelta Lecce quale sede del prestigioso evento. La soddisfazione è duplice, poiché sono stati gli studenti dell’istituto Calasso, scuola che si distingue sul territorio per i suoi percorsi formativi e didattici d’eccellenza, a svolgere il servizio di accoglienza ai loro coetanei che hanno saputo distinguersi per le loro competenze”. Il tutto per “uno scambio proficuo di amicizia e di esperienze”.  

L’iniziativa, alla sua quarta edizione, è promossa dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del Programma nazionale per la valorizzazione delle eccellenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre al sottosegretario Angela D’Onghia, hanno partecipato: Sebastiano Leo, assessore regionale all’Istruzione; Rosa De Pasquale, capo dipartimento all’Istruzione; Carmela Palumbo, direttore generale Ordinamenti scolastici; Vincenzo Zara, magnifico rettore dell’ Università del Salento; l’attore Ettore Bassi; l’ordinario di Zoologia Ferdinando Boero; l’astrofisico Roberto Buonanno; Giovanni Caretto, campione del mondo under 16 di surf casting; Albano Carrisi, artista e ambasciatore Fao; Francesca Dallapè, medaglia d’argento Rio 2016; Massimo De Vittorio, direttore Center for Biomolecular Nano Technologies IIT; Valerio Massimo Manfredi, scrittore e archeologo; Valentina Truppa, campionessa di equitazione dressage. Ha presentato la manifestazione Floriana Rignanese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento