Grande successo per l'esperienza dei laboratori teatrali

La foto finale sul palcoscenico del Teatro fasano di Taviano con i ragazzi dei laboratori teatrali, gli attori della compagnia Temenos Recinti teatrali - Marco Romano e Liliana Putino che hanno diretto la "scuola di teatro" e la presidente dell' "Associazione Culturale V. Bachelet" Paola Ria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

L'esperienza del laboratori teatrali per bambini e ragazzi - organizzati a Taviano dall'Associazione Culturale Vittorio Bachelet e diretti dagli attori di Tèmenos Recinti Teatrali - si è conclusa venerdì 20 giugno, presso il Teatro Fasano, con uno spettacolo ricco e composito, che ha stupito non solo i genitori, ma anche tutto il numeroso pubblico presente, per la bravura e la spigliatezza dei piccoli attori.

I bambini più piccoli hanno recitato, con la regia di Liliana Putino, Achille Campanile, in particolare i tre atti unici "L'inventore del cavallo", "Paganini non ripete" e "Centocinquanta la gallina canta", interpretando alla perfezione lo stile di uno dei maggiori umoristi italiani.

I più grandi, diretti da Marco Romano, hanno messo in scena la loro vita quotidiana - attraverso l'interpretazione di storie reali e di fantasia, riguardanti le varie problematiche della loro età - recependo prima, e lanciando poi, messaggi importanti anche agli adulti.

L'associazione Bachelet intende ringraziare pubblicamente prima di tutto le famiglie che, con sensibilità, premura e pazienza, hanno creduto in questo progetto culturale e pedagogico, un'iniziativa qualificante e completamente autofinanziata.

Un plauso è doveroso a Marco Romano e Liliana Putino, professionisti di indubbia e comprovata bravura: le loro competenze e qualità artistiche sono sotto gli occhi di tutti come attori, registi e "maestri" di scuola di teatro.

Infine un ringraziamento di cuore a tutti i bambini e ragazzi per l'impegno, la passione e l'entusiasmo che anche quest'anno hanno trasmesso.

Se con i più piccoli l'appuntamento a teatro è per dopo l'estate, continuano invece le attività laboratoriali del gruppo giovani e adulti, il Teatrificio Bachelet, diretto da Mino Profico, che, dopo la importante ed intesa esperienza della messa in scena de "L'istruttoria"di Peter Weiss, ha in cantiere numerosi progetti per i prossimi mesi, in particolare la partecipazione ad una rassegna organizzata dal Gal Serre Salentine, con lo spettacolo "Sensi di scena - itinerario alla scoperta dell'anima salentina", l'allestimento di una piece sui temi della famiglia per il progetto "Colpi di Genio 2014" della Provincia di Lecce, e la produzione di una commedia brillante, "'O Scarfalietto" di Eduardo Scarpetta.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento