Sudsounds of migrants: i suoni della pace

Al via la rassegna organizzata dall’Associazione Papagna e finanziata dalla Regione Puglia, si svolgerà dall’11 al 17 giugno 2018 a Lecce e Bologna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Prende il via oggi, 11 giugno, la rassegna “Sud Sounds of Migrants... I suoni della pace” organizzata dall'associazione Papagna, con la direzione artistica di Raffaella Aprile. Il progetto è finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del “Programma Straordinario Spettacolo 2017” e vedrà gli artisti dell'Orchestra popolare di via Leuca impegnati, dall’11 al 17 giugno, in laboratori dedicati ai bambini, laboratori con i rifugiati politici ospiti degli SPRAR della provincia di Lecce, concerti (a Lecce e Bologna) e una lezione-concerto. Alle Manifatture Knos di Lecce (in via Vecchia Frigole 36), da lunedì 11 a giovedì 14 giugno dalle 17.30 alle 19.30 (al costo di euro 50,00), si svolgerà il Laboratorio “Suonare il mondo”, laboratorio musicale e di danza indirizzato a 25 bambini della scuola primaria (dai 6 ai 10 anni) che avrà come obiettivo quello di attivare un percorso di scambio musicale tra le diverse culture del mondo, con la creazione di un’orchestra giovanile e la costruzione di strumenti musicali con materiale di riciclo (info e iscrizioni al numero 349.2561471). Il laboratorio prevede 4 incontri incentrati sul tema “suonare e danzare i ritmi africani e salentini”, guidati da Alessandro Monteduro, Maurizio Buttazzo, Redi Hasa, Rocco Nigro. Sempre a Knos, mercoledì 13 e giovedì 14 giugno (dalle 15.30 alle 17.30) si svolgerà invece il Workshop “Suoni di pace”, laboratorio rivolto a migranti e rifugiati politici ospiti degli SPRAR locali, grazie alla collaborazione con la sede regionale del GUS (Gruppo Umana Solidarietà “Guido Puletti”). Il workshop sarà condotto da Rocco Nigro e Laura De Ronzo. Venerdì 15 giugno alle Manifatture Knos (ore 21.00 - ingresso 3 euro) si terrà una lezione-concerto aperta al pubblico, un viaggio ipotetico nel mondo musicale tra artisti e spettatori. La lezione-concerto chiude in modo originale le giornate laboratoriali dedicate ai bambini, facendo suonare la giovane orchestra formata con nomi affermati del panorama musicale. Sabato 16 giugno, l'Orchestra Popolare di via Leuca si sposterà a Bologna per il suo primo concerto fuori sede (ore 21.00 Parco della Montagnola - ingresso libero). Il concerto è realizzato in collaborazione con l’Arci di Bologna, partner di progetto. Domenica 17 giugno, gli artisti dell’Orchestra Popolare tornano in scena a Lecce con un concerto organizzato in collaborazione con il GUS di Lecce, nell’ambito delle attività dedicate alla Giornata Mondiale dei Rifugiati. L'appuntamento è alle ore 21 presso l'Ex-convento dei Teatini (ingresso libero).

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento