Edilizia scolastica, 480 milioni: i comuni facciano subito domanda

Appello di Ance lecce alla richiesta dei fondi da parte di tutti gli enti locali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Sono diversi anni ormai che Ance, unitamente ad altri soggetti, sollecita interventi urgenti in materia di edilizia scolastica, evidenziando la necessità di investire sulla messa in sicurezza delle strutture scolastiche e sulla realizzazione di nuovi edifici, al fine di garantire alle giovani generazioni ambienti salubri e privi di pericoli in cui crescere e formarsi. Occorre, infatti, recuperare il gap di manutenzione che ci vede fanalino di coda rispetto ad altre realtà per rispondere tempestivamente alle esigenze di sicurezza avvertite dalla comunità.

Di recente, i sindaci italiani hanno ricevuto una nota dal Presidente del Consiglio Renzi che, in attuazione delle disposizioni contenute nella Legge di Stabilità 2016, che escludono dai vincoli di bilancio degli Enti Locali 480 milioni di euro da destinare a interventi di edilizia scolastica, invita a partecipare alla selezione indetta dal Governo nazionale, al fine di individuare gli Enti locali che beneficeranno degli spazi finanziari previsti.

"In tale ottica - sottolinea il presidente di Ance Lecce, Giampiero Rizzo - per non perdere l'occasione di essere inseriti nella selezione e poter beneficiare delle risorse concesse, è importantissimo che i Comuni della nostra provincia presentino entro il 1° marzo la domanda alla Struttura tecnica di missione per l'edilizia scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso la piattaforma informatica accessibile all'indirizzo www.sbloccabilancio.it. E' una iniziativa che deve vedere impegnate tutte le amministrazioni comunali per consentire l'avvio dei lavori di ristrutturazione del patrimonio scolastico con risorse svincolate dal patto di stabilità, dando al contempo una opportunità di lavoro alle tante imprese del territorio".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento