Politica

No alle case parcheggio nella ex caserma della Marina Militare a Borgo Piave

È pensiero condiviso dalla stragrande maggioranza degli abitanti di Frigole e Borgo Piave quello di non voler vedere realizzate in quella immensa struttura le case ERP, cosiddette "case parcheggio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Associazione di promozione sociale "Allegria"
Sede e dom. fiscale: Via Carso 16
73100 Frigole - Lecce
C.F. 93119840754
P.IVA 04570550758
Presidente: Alessio Poso
 

È pensiero condiviso dalla stragrande maggioranza degli abitanti di Frigole e Borgo Piave quello di non voler vedere realizzate in quella immensa struttura le case ERP, cosiddette "case parcheggio"

In un contesto sociale come quello di Borgo Piave, che necessita fortemente (e urgentemente) di crescita sarebbe meglio forse realizzare degli appartamenti a vendere, magari anche a basso costo, e con il ricavato acquistare o ristrutturare edifici già esistenti da destinare alle case ERP, nello stesso modo in cui vengono venduti gli immobili acquisiti nel centro della città (pensiamo alla ex manifattura al centro di mille attenzioni in questo periodo).

La popolazione di Frigole e Borgo Piave ha ricevuto già in passato un NO categorico dal Sindaco Paolo Perrone (in occasione di un incontro sulla chiusura dell'ufficio postale) in merito alla realizzazione delle case parcheggio all'interno della ex caserma, si mettano quindi d'accordo Sindaco e Assessore sulla destinazione da dare all'immobile.

Basti pensare alla scuola elementare e materna (di proprietà della Regione Puglia), che nella sua attuale posizione e strutturazione è carente di aule e spazi (i ragazzi non possono neanche praticare attività fisica), tutto ciò a discapito dei bambini che non possono sfruttare le varie opportunità offerte dal servizio scolastico come ad esempio il tempo pieno o la mensa, la caserma si presterebbe bene a tali attività; si potrebbe anche pensare alla realizzazione di una struttura ricettiva per anziani.

Oppure pensiamo alle richieste avanzate dalle forze dell'ordine in genere in merito alla disponibilità di spazi ampi sia per uffici che per deposito mezzi.

Infine, guardando ancora più in alto si potrebbe pensare anche alla tanto nominata facoltà di agraria; quale località più di Frigole o Borgo Piave, circondata da campagne, si può prestare meglio a tali attività?

Sono queste alcune delle soluzioni che fanno pensare alla crescita di questo territorio, quella crescita che questo quartiere aspetta invano da anni ed anni. Teniamo comunque a sottolineare che qualunque sia la destinazione d'uso della caserma la cosa importante è che possa servire allo sviluppo del territorio e della comunità. Senza nulla togliere alle tante famiglie che hanno bisogno di un alloggio, crediamo che si possano trovare tante altre soluzioni per la loro sistemazione.

In rappresentanza dei cittadini, il presidente Alessio Poso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No alle case parcheggio nella ex caserma della Marina Militare a Borgo Piave

LeccePrima è in caricamento