L'importanza della ricerca clinica, una salentina porta la battaglia in Parlamento

Celeste Cagnazzo, presidente dell'associazione scientifica Gidm, è una delle promotrici di un convegno che si terrà presso l'aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

LECCE – La ricerca clinica rappresenta un momento fondamentale per la promozione della salute nel Paese, per la possibilità di proporre e testare le più recenti innovazioni, e più in generale di fornire un impulso alla appropriatezza degli interventi sanitari. La legge 3/2018 ha tra i suoi principali obiettivi il riordino della normativa riguardante la ricerca clinica, e come tale rappresenta una rilevante opportunità di adeguamento del sistema di ricerca nel nostro Paese, per valorizzare le potenzialità esistenti e accrescerne la competitività in un panorama sempre più globalizzato e complesso.

A oltre un anno dall’entrata in vigore della legge, e in prossimità della definizione dei decreti che ne dovrebbero dare piena attuazione, si confrontano gli attori politico-istituzionali e gli operatori del sistema, per discutere alcuni fra i più rilevanti aspetti proposti dalla Legge 3/2018 e lo stato dell’arte della sua implementazione. In tale prospettiva le associazioni scientifiche GIDM (Gruppo Italiano Data Manager), AFI (Associazione Farmaceutici dell’Industria) e FADOI (Società Scientifica di Medicina Interna) hanno promosso un convegno dal titolo “Ricerca clinica in Italia - Stato dell’arte della Legge 3/2018” che si svolgerà presso l’aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati il giorno 27 Giugno 2019, e per il quale è attesa la più ampia partecipazione del mondo politico-istituzionale, di quello scientifico, e dei cittadini e dei pazienti.

A promuovere battaglia in Parlamento, a nome di tutti i ricercatori Italiani, la salentina Celeste Cagnazzo, presidente del GIDM (Gruppo Italiano Data Manager). Nel comitato organizzatore anche Lorenzo Cottini, General Manager di High Research e Coordinatore del Gruppo di Lavoro Ricerche Cliniche di Afi; e Oriana Nanni, direttrice dell’Unità di Biostatistica e Sperimentazioni Cliniche, Irccs Istituto scientifico romagnolo per lo studio e la cura dei tumori.

Torna su
LeccePrima è in caricamento