Sedute di laurea in presenza: l'ateneo supera l'impasse del Covid

Lunedì 6 luglio i laureandi discuteranno davanti alla commissione. Accesso consentito a 5 famigliari o amici. Il rettore: "Una vera festa, dopo mesi di lontananza a causa dell'emergenza"

Foto di repertorio

LECCE – Superata la fase di stallo del Covid-19, ora i laurandi di Unisalento potranno finalmente discutere la tesi davanti ad una commissione in carne e ossa e godere dell'appoggio di famigliari e amici, anche se parzialmente.

Lunedì 6 luglio sarà il rettore in persona, Fabio Pollice, a salutare i primi laureati della fase post epidemia celebrando, simbolicamente, sia la fine di un percorso accademico non sempre agevole, sia “la fine di una fase di necessaria distanza che ci si augura di superare definitivamente”.

L'appuntamento è alle ore 17 nel chiostro del Rettorato dell’Università del Salento, in piazza Tancredi 7 e durante la cerimonia saranno messe a punto tutte le misure di sicurezza necessarie.

É previsto l'accesso solo per un certo numero di persone, solo 5 per laureando, con ingressi contingentati e muniti di autocertificazione. Dopo le proclamazioni, il rettore consegnerà personalmente ai neolaureati il sigillo dell’ateneo.

UniSalento ha ovviamente predisposto anche la sanificazione di sedie, tavoli e microfoni per tornare così a una forma di normalità attesa tanto dagli studenti e dalle famiglie quanto dall’intera comunità accademica.  

“Siamo felici di poter festeggiare le prime lauree magistrali in presenza – ha dichiarato Pollice - perché di una vera e propria festa vogliamo parlare: dopo mesi di lontananza, dopo il grande impegno profuso perché le nostre attività continuassero, è il momento di pensare al futuro dando valore innanzitutto ai nostri laureati. Coloro i quali, grazie alle conoscenze, competenze e abilità acquisite nel nostro ateneo, potranno affermarsi nel mondo del lavoro e, speriamo, contribuire allo sviluppo del nostro territorio”.

Lunedì 6 luglio sono previste le lauree magistrali di 10 studenti dei corsi di laurea del dipartimento di Studi umanistici, poi fino alla fine di luglio quelle di oltre 250 studenti dei vari dipartimenti d’ateneo: garantendo la possibilità delle lauree a distanza per situazioni di particolare fragilità, le varie sedute si terranno nel centro congressi e nell’aula Y1 del complesso Ecotekne.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento