rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
social Surbo

"Urbik", la prima app su Surbo: gli autori sono gli studenti dello Springer

I ragazzi di prima e seconda media hanno censito monumenti, attività e siti di interesse. Nel laboratorio di informatica è stata poi progettata l'applicazione

SURBO - Si chiama “Urbik”, già disponibile per Android e Ios, la prima app sulla città di Surbo per conoscere i monumenti, le chiese, le attività commerciali e altri siti di interesse nella città dell’hinterland leccese. Tutto il patrimonio è stato censito dagli alunni di prima e seconda media dell’istituto comprensivo “Elisa Springer”, con la guida dei docenti Vito Blasi e Francesco Trotta, con la supervisione della dirigente scolastica Maria Rosaria Manca.

Un gruppo di ragazzi ha agito sul campo fotografando i siti e annotando dettagli, un altro, nel laboratorio di informatica della scuola ha implementato la raccolta del materiale ottimizzandone la resa. L’iniziativa rientra nel progetto “Potenziamento dell'educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico”, finanziata dal Fondo Sociale Europeo.

I ragazzi hanno svolto un vero e proprio “compito di realtà” che ha permesso loro di verificare e sperimentare i contenuti e le competenze acquisite durante le ore di lezione curriculare.  L’obiettivo generale di questo interessante percorso è quello di favorire il risveglio culturale del territorio, attraverso la valorizzazione del senso della cittadinanza attiva.

Il prossimo obiettivo sarà quello di studiare modalità di fruizione che, oltre ad arricchire il contesto culturale, portino al potenziamento dell’offerta turistica in chiave sostenibile, attraverso la costruzione di un’offerta qualificata, che contribuisca alla destagionalizzazione, attraendo viaggiatori attenti e interessati alle specificità del luogo scoprendo i siti di interesse turistico ancora poco conosciuti tracciando su di essi una storia che coinvolga l'utente. Insomma, il comune di Surbo ha un grande tesoro: i propri giovani studenti carichi di vitalità ed entusiasmo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Urbik", la prima app su Surbo: gli autori sono gli studenti dello Springer

LeccePrima è in caricamento